LETTERA APERTA A GIUSEPPE CASTAGNA – BANCO BPM

Paolo Politi 19.12.18

Egregio Sig Castagna ,

  • Giuseppe Castagna
  • Group CEO, Banco BPM

Leggo nei quotidiani odierni la diatriba con i vostri clienti sul caso “DIAMANTI” https://veronanetwork.it/economia/diamanti-da-investimento-con-adiconsum-la-risposta-alle-proposte-del-banco-bpm/ – rimango basito perché tutti gli altri Istituti di credito hanno correttamente adempiuti agli impegni assunti.

Ma non mi fermo qui – sono a venuto a conoscenza che il processo a carico dei vecchi Amministratori di Banco Popolare per il reato di “USURA” presso il Tribunale di Vicenza sia stato TRANSATO con una somma di Euro 150.000,00 e la chiusura del debito e remissione di querela (sarebbe importante capire per i soci la motivazione per cui e’ stata fatta – anche se ogni persona puo’ comprendere da sola i perché’) https://www.vvox.it/2015/06/06/vicenza-vertici-banco-popolare-a-processo/

Leggo articoli dei sindacati dal titolo “UNA BARCA FUORI CONTROLLO” – https://www.uilca.it/news/06-12-2018/gruppo_banco_bpm_una_banca_fuori_controllo/

E’ molto grave che i dipendenti non tranquilli possano trasmettere serenità alla clientela – Lei e’ manager navigato da milioni di Euro come stipendio cosa ne pensa?

Leggo che il Presidente del Comitato Esecutivo Pierfrancesco Saviotti e’ stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Milano per Bancarotta Fraudolenta sul caso Porta Vittoria – Danilo Coppola ( cosa ne pensa di avere il proprio Presidente del Comitato esecutivo rinviato a giudizio per bancarotta?)- http://www.lavocedellevoci.it/2018/11/21/porta-vittoria-non-solo-coppola-ora-il-vertice-di-banco-bpm/

CASTAGNA COSA STA SUCCEDENDO? COME AL SOLITO LE RICORDO CHE LEI PER 1.508.000,00 EURO DI STIPENDIO E COME LEGALE RAPPRESENTANTE E’ TENUTO A RISPONDERE AI SOCI ANCHE PUBBLICAMENTE – INFATTI IO VOGLIO UNA RISPOSTA PUBBLICA E NON PERSONALE .

Attendiamo tutti con tranquillità ( non più di tanto – in quanto il TIME sta per scadere) una Sua cortese e gentile risposta ai quesiti posti.

La ringrazio

Paolo Politi