«Treviso, perdita delle banche favorisce criminalità organizzata»

vvox.it 19.12.18

Nella Marca trevigiana, «rimasta orfana di importanti banche del territorio, è più facile che la criminalità organizzata possa penetrare nel tessuto produttivo». Ne è certo il procuratore capo di Treviso Michele Dalla Costa (in foto), che intervistato da Giorgio Barbieri su La Tribuna a pagina 5, spiega: «ora le banche sono meno e di conseguenza possono sorgere dei problemi per gli imprenditori che, inevitabilmente, finiscono nelle mani di chi offre denaro senza chiedere particolari garanzie». Questo, aggiunge Dalla Costa, «è il primo passo per finire nelle mani della criminalità organizzata, che vuolepulire denaro sporco, e farsi portare via l’azienda».

çççççççççççççççççççççç

BISOGNA DIRE GRAZIE ALLA SGA BANCHE VENETE IN LCA – A COLEI CHE CON 1 EURO HA ACQUISITO LE PARTI BUONE DI POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA – A BANCA D’ITALIA E A CONSOB.

B R A V I