Francia ancora una volta in fiamme; La veste gialla diventa rabbia dopo che il fondatore è stato arrestato; Poliziotti perforato, gas lacrimogeno schierato

zerohedge.com 5.1.19

Più violenza è scoppiata in tutta la Francia pochi giorni dopo che le autorità francesi hanno arrestato un importante organizzatore del movimento di Gilets Jaunes (Yellow Vest). 

Dopo che le proteste sono iniziate pacificamente, la polizia di Parigi ha sparato gas lacrimogeni e manganelli mentre i manifestanti hanno iniziato a insorgere durante il cosiddetto “Giorno VIII”, mentre erano in corso parate in diverse altre città della Francia  e Londra . polizia sorveglia le barricate sul fiume Senna, mentre i bidoni della spazzatura sono stati bruciati lungo l’elegante Boulevard Saint Germain. 

Sotiri Dimpinoudis@sotiridi · 1hReplying to @sotiridi

#Update: Pictures of Cars Scooters and trash cans are being set on fire in “Saint Germain” in #Paris of the #GiletsJaunes protestors. #ActeVIII

View image on Twitter
View image on Twitter
View image on Twitter
View image on Twitter

Sotiri Dimpinoudis@sotiridi

#Update: The #GiletsJaunes protests in #Toulon are still going strong some pictures of the scene. #ActeVIII pic.twitter.com/n3xgLenzV5554:59 PM – Jan 5, 2019Twitter Ads info and privacy

View image on Twitter
View image on Twitter
View image on Twitter
View image on Twitter

60 people are talking about thisTwitter Ads info and privacy

L’utente di Twitter @Bellingdawg , che ha riferito ampiamente sul movimento Yellow Vest, rivela cosa sta succedendo a Parigi e in alcune zone della Francia che ricevono una copertura meno diffusa. 

Embedded video

Bellingdog@Bellingdawg

Heavy fighting and severe casualties reported by the Frech Observatory for Human Rights at the Léopold-Sédar-Senghor footbridge during the 8th Battle of Paris.204:42 PM – Jan 5, 201918 people are talking about thisTwitter Ads info and privacy

Embedded video

Bellingdog@Bellingdawg

Yellow hordes in the Montpelier afternoon. Far from defeated, the Free French record courageous advances in Paris, Rouen, Bordeaux, Lille, Marseille, Caen, Tours, Épinal and many more key strategic targets around the country.144:58 PM – Jan 5, 2019See Bellingdog’s other TweetsTwitter Ads info and privacy

Embedded video

Bellingdog@Bellingdawg

#Alsace #FreeFrenchArmy regiment march on #Colmar.

It’s fall seems inevitable.115:42 PM – Jan 5, 2019See Bellingdog’s other TweetsTwitter Ads info and privacy

Embedded video

Bellingdog@Bellingdawg

The Battle of #Dijon continues on the rue de la Prefecture.25:31 PM – Jan 5, 2019See Bellingdog’s other TweetsTwitter Ads info and privacy

Embedded video

Bellingdog@Bellingdawg

The quays of #Bordeaux are full of #FreeFrenchArmy. It is the first time since the beginning of the revolution that there has been so many people. #YellowVests #GiletsJaunes #GlobalRevolution95:20 PM – Jan 5, 2019See Bellingdog’s other TweetsTwitter Ads info and privacy

Alcuni manifestanti hanno bloccato le strade: View image on Twitter

View image on Twitter

Bellingdog@Bellingdawg

“Operation Snail” a complete success on the #A20 between #Paris and #Limoges35:00 PM – Jan 5, 2019See Bellingdog’s other TweetsTwitter Ads info and privacy

Ci sono state anche scaramucce tra polizia e manifestanti nella città portuale settentrionale di Caen. Migliaia di più si sono radunati a Bordeaux nel sud-ovest, a Rouen a nord ea Marsiglia nel sud-est, anche se i numeri sono apparsi molto al di sotto dell’affluenza alle prime settimane delle proteste. – Reuters

Embedded video

LINE PRESS@LinePress

#GiletsJaune très forte mobilisation à #Paris une péniche prend feu aux abords de la manifestation #Acte8 #ActeVIII #05janvier #05janvier2019354:00 PM – Jan 5, 201948 people are talking about thisTwitter Ads info and privacy

Eric Drouet, 33 anni, uno dei leader di più alto profilo del movimento di Yellow Vest, è stato arrestato mercoledì sera per aver condotto una dimostrazione non autorizzata, segnalando un giro di vite sui manifestanti anti-governativi dopo quasi due mesi di proteste di violenza. 

Drouet, un camionista dei sobborghi di Parigi, è stato arrestato a Parigi mercoledì sera nei pressi dell’iconico viale degli Champs-Élysées, una posizione privilegiata per i giubbotti gialli da raccogliere. Drouet è stato arrestato mentre guidava una commemorazione di giubbotti gialli che sono morti dall’inizio del movimento, molti dei quali sono stati colpiti dalle auto durante le proteste alle rotonde in tutto il paese, secondo il  Wall Street Journal . 

Il movimento, iniziato come protesta contro la tassa sul carburante, si è evoluto in un movimento generale contro l’amministrazione Macron. La Francia è in particolare il paese più tassato al mondo .

“Non hanno il diritto di lasciarci nella merda in questo modo”, ha detto il difensore Francois Cordier, scrive  Reuters . “Siamo stufi di dover pagare tutto il tempo, ne abbiamo abbastanza di questa schiavitù, dovremmo essere in grado di vivere con i nostri stipendi”. 

Macron cerca di rispondere e fallisce

Le proteste che sono arrivate a soli 18 mesi dal mandato di Macron, hanno costretto il 41enne presidente francese a rinviare la tassa sul carburante pianificata ea concedere altre concessioni. 

Il mese scorso, Macron ha promesso tagli alle tasse per i pensionati, aumenti salariali per i lavoratori più poveri e la demolizione di aumenti delle tasse sui carburanti pianificati per sedare i disordini con un costo per il Tesoro di 10 miliardi di euro ($ 11 miliardi).

Le misure hanno segnato la prima grande inversione di marcia per un presidente eletto 18 mesi prima su una piattaforma per rompere con la tradizionale politica francese e liberalizzare l’economia della zona euro pesantemente regolamentata.

In un discorso di Capodanno, Macron ha promesso di portare avanti il ​​suo programma di riforme, dicendo: “Non possiamo lavorare di meno, guadagnare di più, tagliare le tasse e aumentare le spese”. – Reuters

Più di recente, il governo di Macron ha annunciato che avrebbe represso i dirigenti francesi che eviterebbero di pagare le tasse. 

Detto questo, il governo ha resistito alle richieste dei manifestanti della Yellow Vest di ripristinare la tassa sulla ricchezza – che Macron ha abolito dopo essere diventata presidente.