Carige chiede 138 milioni a Berneschi

themeditelegraph.it 11.1.19

Genova – Carige ha intentato un’azione di responsabilità per danni di immagine e patrimoniale per la cifra di 138 milioni all’ex presidente dell’istituto Giovanni Berneschi e all’ex presidente del comparto assicurativo Ferdinando Menconi per le malversazioni che un processo penale ha già sanzionato

foto

Genova – Carige ha intentato un’azione di responsabilità per danni di immagine e patrimoniale per la cifra di 138 milioni all’ex presidente dell’istituto Giovanni Berneschi e all’ex presidente del comparto assicurativo Ferdinando Menconi per le malversazioni che un processo penale ha già sanzionato (otto anni e sette mesi a Berneschi, otto anni e sei mesi a Menconi). Si tratta in primis delle compravendite immobiliari truffa gestite dall’allora comparto assicurativo le cui plusvalenze sono state riciclate in Svizzera. Sotto la gestione Berneschi la banca entrò tra le cinque più importanti in Italia, ma la appesantì di crediti irrecuperabili. I 138 milioni rappresentano sulla carta un valore quasi doppio in rapporto all’attuale capitalizzazione.

Ad aver appesantito la banca ci sarebbero i 90 milioni agli industriali della frutta Orsero, le operazioni in perdita con l’istituto per le Opere di religione, le decine di milioni elargiti all’immobiliarista latitante a Dubai Andrea Nucera, i prestiti al presidente del Genoa Enrico Preziosi.

L’iniziativa contro Berneschi e Menconi era stata deliberata da una assemblea degli azionisti tenutasi il 28 marzo 2017, con Giuseppe Tesauro presidente e Guido Bastianini amministratore delegato. I management successivi hanno portato avanti la casa che ora è arrivata a quantificare il danno. La prima udienza si terrà il 19 marzo, nello stesso periodo in cui la Cassazione pronuncerà l’ultimo verdetto penale su Berneschi e Menconi e i loro complici.

Per le prossime settimane è attesa in procura una relazione della Guardia di finanza sul nuovo fronte apertosi nel luglio scorso con l’inchiesta per turbativa di mercato contro ignoti che apre due fronti: da una parte le dichiarazioni con cui Vittorio Malacalza profilava nella primavera del 2018 azioni penali in primis contro l’amministratore delegato Paolo Fiorentino e il potenziale effetto depressivo sul titolo; dall’altra i contatti fra gli appartenenti al fronte opposto, guidato da Raffaele Mincione per creare non si sa quanto in chiaro una cordata alternativa. Su questo Malacalza è già stato sentito.

BERNESCHI: «DI MAIO FACCIA PRESTO LA COMMISSIONE D’INCHIESTA» 
«Non vedo l’ora che Di Maio faccia una commissione d’inchiesta che vada a fondo sul serio perché i gufi hanno nome e cognome»: lo ha detto l’ex presidente di Banca Carige, Giovanni Berneschi, in un’intervista che andrà in onda questa sera su Telenord: «Penso che non possa essere definito io la causa di tutti i mali di Carige. Vorrei parlare dell’ispezione della Banca d’Italia che a mio giudizio è stata ispirata da qualcuno, senza contraddittorio. Voglio parlare dello Ior, della Fondazione com’era retta prima, quanto ci ha rimesso. infine voglio parlare del fatto che hanno violato la riservatezza. Hanno rovinato la mia famiglia. Sono stato rapinato, picchiato, malmenato. Mi auguro che Di Maio sia serio e faccia la commissione d’inchiesta. Ricordiamo che io ho lasciato il titolo a 2,4 euro per azione». Sul management attuale il banchiere Berneschi dà un giudizio positivo: «I tre commissari sono persone serie, responsabili e di mestiere. Credo siano le persone più qualificate per risanare anche autonomamente la banca».

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.