Rumor: Banca Popolare di Sondrio prossima all’acquisto di Farbanca

Gooruf News

di Luca Spoldi gooruf.com 11.1.19

Banca PopolareSondrio vicina a Farbanca

Un altro pezzo dell’eredità Bpvi potrebbe andare a posto a breve: secondo insistenti rumor di mercato infatti Banca Popolare di Sondrio sarebbe molto vicina all’acquisto di Farbanca, istituto specializzato nel settore delle farmacie e della sanità controllato dall’ex popolare vicentina finita come Veneto Banca in liquidazione coatta amministrativa. La banca guidata da Mario Alberto Pedranzini avrebbe anzi già avviato un negoziato in esclusiva.

Ritirati gli altri potenziali acquirenti

Secondo i rumor infatti sia Prime Lending, Spac costituita da Derek Vago, sia Banca IfisCredito Valtellinese, apparsi come interessati al dossier, si sarebbero già ritirati. La quota di maggioranza di Farbanca, pari al 70,7% del capitale, era stata ceduta dai commissari liquidatori delle ex banche venete ai cinesi di Cefc a fine 2017. La cessione era però poi saltata lo scorso maggio, dato che Cefc non aveva rispettato le condizioni del contratto dopo essere finito al centro di un’inchiesta da parte del governo cinese.

Sondrio aveva già acquistato PrestiNuova

L’eventuale acquisizione di Farbanca permetterebbe alla Banca Popolare di Sondrio di entrare in una nicchia di mercato che pare presentare buone potenzialità di crescita nei prossimi anni. L’istituto valtellinese ha già perfezionato lo scorso anno l’acquisizione di PrestiNuova (che ugualmente faceva capo a Bpvi) dai commissari liquidatori. PrestiNuova opera nell’erogazione di prestiti rimborsabili tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione e delegazione di pagamento.

Banca Popolare Sondrio arretra in borsa

A Piazza Affari stamane nonostante una sostanziale stabilità degli indici (il Ftse Mib guadagna lo 0,23% a metà mattinata) sul settore finanziario tornano a prevalere le prese di profitto e anche Banca Popolare di Sondrio non riesce a evitare il segno meno. Al momento cede infatti l’1,33% a 2,666 euro per azione, con poco più di 200 mila pezzi passati di mano.