Goldman Sachs combatte la sua immagine nello scandalo della corruzione 1MDB

 Astrid Dörner handelsblatt.com 11.1.19

La banca d’investimento sta negoziando con la magistratura statunitense per porre fine a uno dei più grandi affari finanziari della storia. Il CEO David Solomon non vuole arrendersi troppo presto.

New York I primi 100 giorni in carica sono stati sorprendentemente difficili per David Solomon. È stato a capo della banca d’investimenti Goldman Sachs da ottobre e improvvisamente deve combattere uno dei più grandi scandali finanziari di sempre.

All’inizio di novembre, si è appreso che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha citato in giudizio due ex dirigenti bancari. Riguarda appropriazione indebita, riciclaggio di denaro sporco e frode in relazione al fondo sovrano malese 1MDB.

Anche la magistratura e diversi sorveglianti statunitensi indagano contro la banca stessa: a dicembre, per la prima volta in assoluto, è stata intentata una causa penale contro la banca, da parte del governo malese, che reclama miliardi . Alla fine di dicembre, il titolo della banca è passato come il più grande perdente dell’indice Dow Jones, in calo del 35%.

Solomon voleva iniziare con progetti ambiziosi e lungimiranti , rafforzare l’investment banking e la nuova attività bancaria al dettaglio. Anche quest’anno Wall Street House celebra il suo 150 ° anniversario. Tutto ciò, tuttavia, passa in secondo piano perché lo scandalo della truffa domina tutto .

Salomone deve fare un atto di bilanciamento: non vuole risolvere il caso troppo presto e non in nessuna condizione. Il capo Goldman vuole avere tutto il tempo per presentare gli argomenti della banca. D’altra parte, non può ritardare la questione troppo a lungo per non gravare inutilmente sul prezzo delle azioni.

Il caso pesa pesantemente sull’immagine della rinomata banca d’investimenti , che ha mantenuto stretti legami con i più importanti decisori politici e imprenditoriali da anni. Goldman ha aiutato il governo malese, sotto l’allora primo ministro Najib Razak, a costituire il fondo sovrano emettendo $ 6,5 miliardi di obbligazioni a più fasi.

Ma l’ex amministratore delegato sud-est asiatico Tim Leissner e il suo vice Roger Ng ha detto di aver rubato negli anni 2012 e 2013 insieme con l’uomo d’affari malese dubbia Jho Basso gran parte dei fondi per arricchire se stessi e per pagare tangenti, come nel Il reclamo è chiamato. Complessivamente, sono almeno $ 2,7 miliardi.

Il Leissner di origine tedesca ha già dichiarato colpevole e attende su cauzione, sulla condanna. Ng respinge le accuse. È seduto in una prigione in Malesia, il processo di estradizione negli Stati Uniti è in corso.

Lunedì, la corte ha rifiutato di rilasciarlo su cauzione. Il rischio di fuga è semplicemente troppo grande. Basso è scomparso, secondo i resoconti dei media, è sospettato in Cina.

Gli ambienti del settore stanno discutendo un accordo globale

“Il tutto è fuori dal tribunale per risolvere non essere facile,” l’analista banca indipendente Chris Whalen sottolinea. Il caso ha finalmente disegnato sempre nuovi cerchi in questi ultimi mesi: Il Dipartimento di giustizia ha stabilito anche contro Goldman sé ancora, ma non è chiaro se sarà anche portare ad una causa legale contro la banca ..

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti esamina il caso, così come la Federal Reserve , che è anche un importante ente di vigilanza bancaria, e la New York Financial Services Authority (DFS). Il governo malese chiede $ 7,5 miliardi dalla banca d’investimento di New York nella sua causa.

Ciò include non solo il valore delle emissioni obbligazionarie iniziali, ma anche i $ 600 milioni di commissioni e proventi che Goldman ha fatto con l’affare. Anche il fondo statale IPIC di Abu Dhabi sta pianificando una causa. Il fondo ha acquistato una parte delle obbligazioni, i cui dirigenti sono stati anche corretti da Leissner, Ng e Low secondo IPIC.

Gli ambienti del settore stanno discutendo un accordo globale che potrebbe soddisfare sia le richieste delle autorità statunitensi che quelle delle parti straniere competenti. Le trattative proseguono, a breve termine non ci si aspetta che ne consegua, si è detto. Inoltre, l’ammontare delle ammende è sconosciuto.COMMENTOLo scandalo finanziario in Malesia conferma tutti i pregiudizi su Goldman Sachs

Guy Moszkowski della casa di analisi Autonomous ipotizza che saranno diversi miliardi di dollari. “Questa è una questione seria per Goldman”, dice, anche perché Leissner aveva criticato la cultura del suo ex datore di lavoro in tribunale. “Travestire i fatti di alcuni dipendenti dagli uffici legali e di conformità” è uno di questi, afferma Leissner.

Solomon lo respinge bruscamente. “Riteniamo che la nostra cultura e il nostro processo di due diligence e compliance siano stati forti e più forti oggi”, ha dichiarato in una lettera inviata al suo staff alla fine dell’anno.

Da un punto di vista legale, non è ancora chiaro quanto debito la banca possa mai incolpare per l’intera faccenda. Leissner ha sempre utilizzato smartphone privati ​​e account di posta elettronica e ha sistematicamente mentito al dipartimento di conformità di Goldman, secondo il reclamo. Ancora e ancora ha negato che Jho Low sia coinvolto come intermediario.

Hollywood è anche coinvolta nello scandalo della truffa

Diversi organismi di alto livello della banca hanno finalmente approvato l’accordo. Blankfein, poi CEO e il suo Chief Operating Officer Gary Cohn, hanno anche concordato.

La banca aveva “una due diligence molto dettagliata fatta internamente e da studi legali esterni”, scrisse Solomon. “Quello che non ci aspettavamo era che un gruppo di individui e funzionari governativi stranieri orchestrassero un intrigo così sfacciato”.

Leissner è sposata con la modella Kimora Lee Simons. La sua vita da jet-set con escursioni in yacht e vacanze su Bora Bora è documentata in dettaglio sul suo account Instagram .

Abbagliante come la vita di Leissner è stato lo scandalo che alla fine lo ha abbattuto: Leissner era il banchiere star di Goldman in Malesia e gli amici del giovane power broker Low. Si suppone che abbia avuto i migliori collegamenti con i più importanti decisori del suo paese, oltre che un debole per la vicinanza alle star di Hollywood.

A Low piaceva circondarsi di ricchi e famosi del mondo occidentale, donare feste costose a New York, era noto per i suoi regali costosi. Low, nato nel 1981, era considerato un caro amico del produttore cinematografico hollywoodiano Riza Aziz, figliastro dell’allora primo ministro malese Najib Razak.

A proposito di Aziz, Hollywood è anche coinvolta nel più grande scandalo di frodi nella storia della Malesia. La sua società di produzione Red Granite Pictures pagato Marzo 60 milioni fino al Dipartimento di Giustizia, in quanto il film “Wolf of Wall Street”, “Scemo e più scemo 2” e finanziato “Un padre troppo” con il denaro rubato dal fondo statale malese erano.TOMMY THOMASOne contro Goldman – Come il nuovo procuratore generale malese stende lo scandalo 1MDB

La scorsa settimana è stato annunciato che la star di Hollywood Leonardo DiCaprio, che ha recitato nel film su eccessi di Wall Street il ruolo principale, ha testimoniato come testimone. Due milioni di dollari d’arte, un Picasso e un Basquiat, che aveva ricevuto in dono di bassa attore, ha consegnato alle autorità.

Il miliardo deviato alla fine fluì attraverso vari canali in beni di lusso di ogni tipo: gli investigatori malesi trovarono 14 diademi tempestati di diamanti, che furono acquistati con i soldi, oltre a beni immobili di lusso e arte. Low è un ambizioso collezionista d’arte.

Goldman ritiene che i suoi sistemi di conformità siano solidi

Si dice anche che sia l’acquirente anonimo che ha acquistato “The Women of Algiers” di Picasso nel 2015 per un record di $ 179 milioni. Il suo yacht da $ 250 milioni è stato messo all’asta a metà prezzo a dicembre.

Inoltre, il governo cinese apparentemente è intervenuto nel caso di 1MDB. I rappresentanti del governo avevano offerto nel 2016, di usare la loro influenza per convincere gli Stati Uniti e in altri paesi di chiudere il caso, il “Wall Street Journal” ha riferito il Martedì. Basso ha respinto questo tempestivamente tramite un portavoce.

Leissner ha dovuto pagare come parte della sua ammissione di colpevolezza $ 44 milioni di pena. Goldman tratterrà anche i bonus per Leissner e Ng, come è consuetudine a Wall Street quando i dipendenti commettono crimini.

Era la banca, non il pubblico ministero, con cui Leissner era alle prese. 2015, in quanto l’azienda con il governo malese aveva a lungo termine, Goldman ha scoperto una lettera di raccomandazione per la bassa, la Leissner aveva messo su carta intestata della banca.

È stato interrogato e sospeso lo stesso giorno e le autorità sono state allertate. Solo in quel momento Goldman ricostruì il ruolo di Leissner al 1MBD.

COMMENTOLo scandalo 1MDB è più di un graffio di immagine per Goldman Sachs

L’istituto finanziario presuppone che i suoi sistemi di conformità siano solidi. Tuttavia, il predecessore di Solomon Lloyd Blankfein ha lanciato un’iniziativa di conformità su larga scala nel 2017 per i partner e gli amministratori delegati. I 2500 dirigenti della banca sono stati divisi in gruppi di circa 50 partecipanti per partecipare a un gioco di ruolo.

La banca assunse attori e simulò una situazione simile a 1MBD. Ha quindi discusso di come i banchieri possono comportarsi correttamente in situazioni difficili ed evitare errori.

Solomon sta inoltre investendo di più in tecnologie all’avanguardia che puntano più rapidamente a dipendenti sospetti. Alla fine, il boss Goldman aveva avuto abbastanza cattive notizie.