B.Mps: valuta covered bond, verso consorzio internazionale (fonti)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

B.Mps potrebbe approfittare di questa finestra di mercato per emettere un nuovo covered bond. Sono quindi partite le valutazioni del caso e i colloqui con alcune banche internazionali. 

E’ quanto hanno riferito fonti finanziarie. In un comunicato stampa emesso nella serata di venerdì l’istituto guidato dall’a.d. Marco Morelli dava conto della bozza Bce, relativa ai risultati Srep, in cui Francoforte forniva raccomandazioni sulla posizione patrimoniale, indebolita dall’impossibilità di emettere la seconda tranche di obbligazioni T2 entro la fine del 2018 e dagli impatti diretti e indiretti della dinamica dello spread Btp-Bund, soprattutto considerando la significativa esposizione di B.Mps al debito sovrano italiano. La disclosure della banca non è avvenuta a supporto di un bond subordinato ma in vista dell’aggiornamento del programma di emissioni, in particolare per i covered bond. 

D’altronde l’emissione compiuta dal Credem (che ha collocato con successo un covered bond da 750 mln all’interno del programma di obbligazioni bancarie garantite per un ammontare massimo di 5 miliardi di euro e interamente assistito da mutui residenziali del gruppo), la prima di una banca italiana nel 2019, dimostra che una finestra si sta riaprendo e che potrebbe essere sfruttata. 

cce 

 

(END) Dow Jones Newswires

January 14, 2019 12:55 ET (17:55 GMT)