B.Etruria: Vittime Salvabanche, bene indagine su ex commissari Etruria

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

L’associazione Vittime del Salvabanche si compiace alle decisione della Procura di Arezzo di indagare per abuso di ufficio i commissari di Banca Etruria nominati da Banca d’Italia nel febbraio 2015 e rimasti in carica fino alla risoluzione dell’istituto. 

Lo si apprende da una nota dell’associazione che ricorda che l’indagine partì a seguito di un esposto della stessa (firmato da Giorgianni e La Croce) depositato in procura l’8 luglio 2016 per richiedere la revocatoria di 302 milioni di sofferenze alla società Fonspa avvenuta solo cinque giorni prima della risoluzione e che portò all’azzeramento delle obbligazioni ed azioni dei risparmiatori di banca Etruria. “Questa operazione creò alla banca un’ulteriore perdita di circa 70 milioni di euro, cifra che avrebbe permesso di rimborsare tutti gli obbligazionisti esclusi dal rimborsi. Ipotizzammo allora, e ne abbiamo conferma adesso che si operò appositamente per accontentare qualche amico. Oggi siamo ripagati dei tanti sacrifici fatti in difesa dei nostri associati”. 

cce 

 

(END) Dow Jones Newswires

January 16, 2019 13:26 ET (18:26 GMT)