B.Carige: Malacalza scrive a Bce per chiarimenti (Sole)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Malacalza Investimenti, primo socio di Carige, vuole chiarimenti dalla Bce sulle ragioni che hanno portato al commissariamento della banca e chiede alla Vigilanza tutta la documentazione relativa all’operazione, anche per tenere aperta la possibilità di un eventuale ricorso alla Corte di giustizia europea. 

Lo scrive Il Sole 24 Ore citando una lettera scritta in inglese da Mattia Malacalza, a.d. della società che è azionista di riferimento con il 27,5% di Carige, e indirizzata a Bce e Banca d’Italia e inviata in copia anche a Consob. Malacalza chiede, tra l’altro, alla Bce una copia integrale della decisione anche perché si possa dare corretto avvio al limite temporale di due mesi previsto dall’articolo 263(6) del Tfeu, cioè il trattato europeo che include la possibilità di un ricorso alla Corte di giustizia europea. 

Malacalza chiede anche copia della documentazione pertinente a Carige dal 30 novembre 2018 (data in cui il cda ha inviato il capital conservation plan a Bce) al 2 gennaio 2019, data del commissariamento. 

pev 

 

(END) Dow Jones Newswires

January 17, 2019 02:57 ET (07:57 GMT)