Decreto Carige, i banchieri responsabili di dissesti dovranno versare una “cauzione”

ilsecoloXIX.it 16.1.19

Genova – Stop alle «porte girevoli» per i funzionari di Banca d’Italia con gli istituti di credito, ripristino delle norme penali ante ‘92 per i banchieri responsabili di dissesti bancari, creazione di un «fondo furbetti»presso la Banca d’Italia in cui i banchieri, nel momento in cui assumono la responsabilità della gestione di un istituto di credito, dovranno versare una specie di cauzione per garantire gli istituti da loro eventuali errori. 

Sono alcune delle norme che, a quanto si apprende, sarebbero allo studio del governo per il decreto Carige. Gli emendamenti del governo al dl potrebbero contenere anche un intervento per scoraggiare pressioni delle aziende sui dipendenti delle banche per vendere ai correntisti prodotti a rischio. E dovrebbe arrivare anche uno stop ai fidi facili concessi ai dirigenti delle banche. La separazione tra le banche d’affari e quelle commerciali dovrebbe invece seguire un altro iter legislativo mentre il governo intende stringere sull’adozione della direttiva europea sui requisiti di onorabilità