B.MPs: Mef al lavoro per uscire da banca (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il governo è determinato a prendere in mano in tempi rapidi il dossier Montepaschi . Quanto meno per sondare l’interesse del mercato e abbozzare tempistiche e modalità dell’uscita dal capitale. Entro giugno infatti il Tesoro (che detiene circa il 70% del capitale della banca) dovrà infatti illustrare alla Commissione Ue la strategia di disimpegno in vista della scadenza del 2021. 

Per questa ragione, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, a breve via XX Settembre potrebbe avviare un tavolo di lavoro. Affiancato da un advisor finanziario, l’azionista pubblico sonderà i principali istituti italiani e stranieri presenti in Italia per individuare possibili combinazioni. Difficile al momento prevedere l’esito di questi contatti perché, se è vero che il governo appare determinato a sbloccare il dossier, le reazioni del mercato sono state finora piuttosto fredde. Ancora ieri ad esempio Andrea Moltrasio, presidente del consiglio di sorveglianza di Ubi Banca (il cui board avrebbe già esaminato un paio di volte l’ipotesi di un matrimonio), ha escluso un interesse. Opinione condivisa dalla maggior parte dei banchieri italiani, che già sotto i precedenti governi avevano esaminato con freddezza il dossier Mps . In passato si era ad esempio studiato una fusione a tre con Ubi e Banco Bpm e perfino una combinazione con Bper Banca e Unipol , tutte ipotesi abortite alla prova dei fatti. 

red/lab 

 

(END) Dow Jones Newswires

January 22, 2019 02:20 ET (07:20 GMT)