“Basta!”: Gli attivisti Pro-Macron “Red Scarf” si sono uniti a Parigi per contrastare i giubbotti gialli

zerohedge.com 27.1.19

Migliaia di attivisti climatici pro-Macron si sono materializzati a Parigi domenica per contrastare il movimento della Maglia Gialla durante l’undicesima settimana consecutiva di proteste contro il governo francese. 

Marciare sotto slogan come “Basta!” e “Fine della violenza”, i Red Scarves e ora i “Blue Vest” hanno unito le forze per la loro prima protesta “anti-Yellow Vest” a Parigi, domenica. 

“Denunciamo il clima insurrezionale installato dai giubbotti gialli e respingiamo anche le minacce e gli abusi verbali costanti [subiti da gilet non gialli] “, recita un manifesto congiunto. 

Il   movimento Blue Vest è stato fondato dall’esperto legale di 36 anni Laurent Segnis e pubblicato su Twitter a novembre per protestare ” i blocchi, le violenze, le restrizioni ingiustificate alla libertà di andare e venire a piacimento, gli attacchi alla libertà di opinione (se non sei un Gilet giallo, sei ricco o peggio) “ .

Il gruppo Facebook ” STOP, è abbastanza ora ” è stato creato dall’ingegnere aeronautico 51enne Laurent Soulié, della città sudovest di Tolosa, a metà dicembre per consentire “ai francesi che sono rimasti in silenzio per sei settimane di avere finalmente il loro dire”.

In un’intervista con AFP all’inizio di questa settimana, ha detto di aver visto la creazione del gruppo come una necessità, perché le proteste della Yellow Vest non sembravano affatto calmarle nonostante  le concessioni  fatte dal governo per cercare di soddisfare alcune delle loro richieste . – Francia24

Quasi 10.000 persone hanno spuntato la casella di partecipazione sulla pagina Facebook #RepublicanMarchForFreedom a partire da domenica, mentre 27.000 hanno dichiarato di essere interessati. Il gruppo, lanciato a novembre su Facebook da John Christophe Werner, è stato creato perché i cittadini francesi “vengono quotidianamente penalizzati dai metodi dei Yellow Vests” secondo Werner. 

Sul sito web del gruppo, più persone raccontano di come sono stati maltrattati verbalmente per non aver indossato lo stesso giallo riflessivo dell’ovest che i manifestanti anti-governativi indossano, come sono stati costretti a firmare petizioni che chiedono le dimissioni del presidente Emmanuel Macron per poter passare posti di blocco sul loro modo di lavorare, e come sono stati accusati di appartenenza alla borghesia per non aver acquistato le richieste di Yellow Vests. – Francia24

Molti dei Red Scarves sono stati trasportati a Parigi, secondo il giornalista Sotiri Dimpinoudis e altri.