B.Carige: lo Schema attende il piano (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Non sono attese decisioni a breve da parte dello Schema 

Volontario del Fitd (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) sul tasso 

del bond subordinato da 320 milioni di Carige , che è salito dal 13% al 

16% dopo l’alt all’aumento di capitale da parte del socio di riferimento 

Malacalza nell’assemblea del 22 dicembre. 

Le banche partecipanti allo Schema, prima di valutare una riduzione del 

rendimento (richiesta dai commissari Pietro Modiano, Fabio Innocenzi e 

Raffaele Lener), scrive MF, aspettano di conoscere il piano industriale di 

Carige , che sarà presentato entro febbraio, e le azioni che ne 

seguiranno. 

Dopo il piano si capirà innanzitutto se Malacalza darà il via 

all’aumento di capitale: in tal caso il tasso del bond scenderà 

naturalmente al 13%. Inoltre, in caso di inoptato nell’operazione, i 

titoli sottoscritti dallo Schema potrebbero essere convertiti in azioni 

(in tutto o in parte, in base alle adesioni). Nel caso sia invece bloccato 

di nuovo il rafforzamento patrimoniale, per abbassare il rendimento 

servirà invece il via libera dall’assemblea dello Schema, che però 

delibera soltanto con una partecipazione molto ampia del settore bancario. 

Dal piano dipenderà anche un’eventuale aggregazione per Carige , che 

potrebbe cambiare tutte le carte in tavola. L’ipotesi della 

ricapitalizzazione pubblica precauzionale è oggi considerata un’ipotesi 

residuale ed estrema. 

red/lab 

 

(END) Dow Jones Newswires

January 30, 2019 02:16 ET (07:16 GMT)