B.P.Bari: verso piano di rilancio (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il piano di ristrutturazione arriva sul tavolo del cda 

della Popolare di Bari. 

Oggi il board dell’istituto pugliese, scrive MF, esaminerà la strategia 

messa a punto nelle scorse settimane dal consigliere delegato Vincenzo De 

Bustis, dall’advisor Rothischild e dagli studi legali Bonelli Erede e 

Orrick. Al centro della manovra ci sarebbe un taglio dei costi che porti 

il cost-income dall’83,9% di fine giugno a un livello più vicino alla 

media nazionale e una profonda azione di derisking che dovrebbe riguardare 

sia gli npl che gli utp in portafoglio per un nominale complessivo di 

oltre due miliardi. Secondo gli ultimi dati disponibili del 30 giugno 

scorso la banca ha npe lordi per 2,57 miliardi, con una preponderante 

presenza di utp. Il portafoglio potrebbe andare a investitori 

specializzati che già nelle scorse settimane si sarebbero avvicinati 

all’istituto pugliese. Tra gli altri sul mercato si fanno i nomi di Varde 

e Christofferson, Robb & Company (Crc) che potrebbero affiancare o 

addirittura subentrare a Cerved nell’attività di gestione. Negli ultimi 

anni del resto il mercato ha mostrato di apprezzare le drastiche manovre 

di derisking in vista dei rafforzamenti patrimoniali. Così è stato per 

Unicredit nel 2016 quando la banca ha ceduto 17 miliardi di crediti 

deteriorati a Fortress e Pimco nell’ambito del progetto Fino. 

red/lab 

 

(END) Dow Jones Newswires

January 30, 2019 02:25 ET (07:25 GMT)