Crac Banca Etruria, la sentenza: Fornasari e Bronchi condannati a 5 anni“

arezzonotizie.it 31.1.19 N.F.


Cinque anni: questa la condanna per Giuseppe Fornasari e per l’ex direttore generale Luca Bronchi.  Due anni la condanna per Alfredo Berni e un anno per Rossano Soldini. La sentenza per il crac di Banca Etruria è arrivata in serata.


Cinque anni: questa la condanna per Giuseppe Fornasari e per l’ex direttore generale Luca Bronchi.  Due anni la condanna per Alfredo Berni, ex vicepresidente,  e un anno per Rossano Soldini, membro del cda. La sentenza per il crac di Banca Etruria è arrivata in serata. I quattro “vip”, pur ricoprendo ruoli e posizioni diverse (Soldini aveva un capo di imputazione meno grave, ovvero la bancarotta semplice) avevano optato per il rito abbreviato.

Decisione travagliata

Una camera di consiglio lunghissima, dalla tarda mattinata di oggi alle 19,30 di questa sera, poi la lettura del dispositivo da parte del gip Giampiero Borraccia. Un’attesa che lasciava presagire una stangata. Alle 18 i legali dei quattro imputati in attesa di sentenza non erano in aula: era invece presente il procuratore capo Roberto Rossi.

Per Fornasari e Bronchi – insieme a Berni e Soldini – si chiude il capitolo rito abbreviato. Il gip ha sposato la tesi della pubblica accusa, sostenuta dal pm Andrea Claudiani.

Per gli  altri 26 imputati si apre il processo: sono infatti stati rinviati a giudizio, anche per loro posizioni diverse e responsabilità diverse. 

La pubblica accusa aveva chiesto una condanna a cinque anni per Fornasari e Bronchi, due anni e 6 mesi per Berni, e un anno e 6 mesi per Soldini. Richieste queste già scontate di un terzo, vista la scelta di percorrere la strada del rito abbreviato.