Banche: ex venete, partono le cessioni (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Accelera il processo di liquidazione degli asset delle due ex banche venete. Dopo 18 mesi di preparativi, in queste prime settimane dell’anno i commissari liquidatori stanno chiudendo alcune importanti cessioni di asset. Proprio ieri i liquidatori hanno annunciato la cessione a Fineco per circa 70 milioni dell’immobile milanese di piazza Durante, già sede legale della banca online di Unicredit. 

La struttura, scrive MF, era nel portafoglio di Immobiliare Stampa, la controllata di Bpvi attiva nel real estate, i cui asset potrebbero essere dismessi in tempi serrati sotto la regia dell’advisor Vitale & Co. Oltre alle prestigiose sedi di Milano e Roma della ex Popolare di Vicenza, nel portafoglio ci sarebbero anche Palazzo Thiene, quartier generale rinascimentale dell’istituto berico, Palazzo Repeta e Palazzo Negri, insieme a filiali in zone di lusso come quella che Bpvi aveva in Largo del Tritone, nel centro storico di Roma. Bisogna peraltro ricordare che una parte del patrimonio immobiliare è finita a Intesa Sanpaolo nell’ambito del processo di salvataggio. Si è trattato soprattutto degli immobili strumentali, organici cioè all’attività bancaria. Intesa si è aggiudicata anche gran parte degli asset della ex Veneto Banca: tra questi c’è villa Spineda, storica sede dell’istituto trevigiano, e il centro direzionale dell’istituto alle porte di Montebelluna. 

red/fch 

 

(END) Dow Jones Newswires

February 01, 2019 02:41 ET (07:41 GMT)