Unipol: cessione a Bper intera quota Unipol B. per 220 mln

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il Cda di Unipol ha autorizzato la cessione a Bper Banca dell’intera partecipazione detenuta, direttamente e indirettamente, in Unipol Banca per 220 milioni di euro. 

Parallelamente, spiega una nota, il Board ha approvato l’acquisto dal Gruppo Bper, da parte di UnipolReC, di due distinti portafogli costituiti da sofferenze, uno di titolarità della banca guidata dall’a.d. Alessandro Vandelli e uno di Banco di Sardegna, per un valore lordo di libro pari a 1,3 miliardi di euro, a fronte di un corrispettivo in denaro di 130 milioni di euro, pari a circa il 10% del valore lordo del 

Portafoglio. 

Per il Gruppo Unipol, l’operazione completa il processo di riqualificazione della propria strategia nel comparto bancario, uscendo dalla gestione diretta di una banca di medie dimensioni, per assumere un ruolo di investitore stabile, di lungo termine, di uno dei principali gruppi bancari italiani. E incrementa la scala operativa di UnipolReC, valorizzandone l’expertise in tema di recupero crediti. L’operazione accentua poi la focalizzazione sul core business assicurativo e valorizza la partecipazione detenuta in Bper Banca, supportandone il processo di crescita con potenzialità di sviluppo di ulteriori business in futuro. 

La cessione di Unipol Banca è stato approvata, per quanto di rispettiva competenza, anche dai Cda delle altre società coinvolte nell’operazione, e, in particolare per quanto concerne la cessione Unipol Banca, da Bper Banca e da UnipolSai (quest’ultima con riguardo alla propria quota di capitale detenuta in Unipol Banca). Il perfezionamento dell’operazione è subordinato al verificarsi di alcune condizioni sospensive, in primo luogo di natura regolamentare e autorizzativa, è atteso per l’inizio del secondo semestre 2019. 

com/cce 

 

(END) Dow Jones Newswires

February 08, 2019 02:16 ET (07:16 GMT)