Popolare Bari, misure straordinarie per riconquistare soci delusi

lagazzettadelmezzogiorno.it 12.2.19

Banca Popolare di Bari, Tribunale sospende multe Consob

La Banca Popolare di Bari vara una serie di misure «a condizioni esclusive» a favore dei suoi soci, da lungo tempo impossibilitati a vendere le proprie azioni, con l’obiettivo di «rafforzare il supporto al territorio ed alle famiglie che hanno creduto nella Banca e la hanno sostenuta nei suoi oltre sessant’anni di crescita».

Il pacchetto di «sostegno ‘straordinario» a favore dei soci e delle loro famiglie, si legge in una nota della Popolare di Bari, include un plafond da 350 milioni di euro per finanziare due tipologie di prestito personale, uno fino a 10 mila euro con un tasso dello 0,9%, e uno da 40.000 euro con tasso del 3%, entrambi della durata massima di dieci anni. 

Ai soci verrà inoltre messo a disposizione un voucher per accedere a un mutuo fino a 40 anni e dell’importo massimo di 300 mila euro, con uno spread dello 0,75% per i primi dieci anni e dell’1% per gli anni successivi. Ai mutuatari, che disporranno di un plafond iniziale di 250 mila euro, verrà offerta una polizza assicurativa in caso di morte il cui costo sarà a carico della banca. Infine la banca offre ai soci un voucher per una polizza Long Term Care, anch’essa a carico della banca, che prevede l’erogazione di una rendita mensile a favore in caso di non autosufficienza. 

L’istituto pugliese ha poi deliberato l’apertura di un tavolo di confronto con il Comitato Associazioni dei Consumatori per la risoluzione dei casi meritevoli di immediata attenzione, tra quelli dei soci in difficoltà.