Il caso – società cartolarizzazione.

Il Tribunale di Perugia ha affrontato il caso di una opposizione ad un decreto ingiuntivo richiesto ed ottenuto da una società di cartolarizzazione nei confronti di una cooperativa la quale, opponendosi, chiedeva in via preliminare che venisse sospesa la provvisoria esecuzione allo stesso concessa in sede di emissione.

Con ordinanza 838/2018 del 04.12.2018, il Tribunale ha sospeso la provvisoria esecutorietà del decreto in quanto, avendo la società di cartolarizzazione un capitale sociale esiguo rispetto al credito azionato in via monitoria, la società ingiunta non poteva contare su un patrimonio adeguato tale da garantirle la restituzione di quanto pagato in caso di revoca del decreto all’esito della causa di opposizione.