Salini Impregilo: presenta offerta per ingresso in capitale Astaldi

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Salini Impregilo ha presentato un’offerta per un potenziale investimento in Astaldi che, se accettata, andra’ a supporto della proposta di “continuità diretta” con cui Astaldi richiederà l’ammissione alla procedura di concordato preventivo. 

La proposta concordataria per Astaldi, informa una nota, prevedrà un piano economico-finanziario per il ritorno in bonis con la continuità delle attività EPC e la segregazione degli asset non-core (tra cui, in particolare, il ramo concessioni con i progetti relativi al terzo ponte sul Bosforo, l’autostrada Gebze-Orhangazi-Izmir e l’Etlik integrated health campus in Turchia, l’Aeroporto di Santiago e l’ospedale Felix Bulnes in Cile, il credito in Venezuela e l’immobile della sede centrale di Roma) in un separato compendio destinato a beneficio esclusivo dei creditori chirografi. 

Il piano includera’ inoltre un aumento di capitale per cassa di 225 milioni di euro, per il 65% del capitale di Astaldi post aucap, riservato a Salini Impregilo, destinato in parte al pagamento dei debiti privilegiati e prededucibili e in parte a servizio del piano di continuità, con attribuzione a Salini Impregilo di una quota di controllo in Astaldi post esdebitazione concordataria, e la soddisfazione parziale dei creditori chirografari con l’attribuzione in loro favore di azioni (per beneficiare della continuità del ramo EPC) e strumenti finanziari partecipativi (per beneficiare del ricavato degli asset non core segregati a loro favore). 

L’offerta è condizionata, tra l’altro, al positivo esito della proposta concordataria Astaldi, al conseguimento delle necessarie autorizzazioni di legge, all’assenza di eventi che mettano a rischio la fattibilità del piano economico-finanziario di continuità di Astaldi, al contributo di co-investitori di lungo periodo partecipando all’aumento di capitale a pagamento attraverso proprie risorse finanziare e alla disponibilità del sistema bancario a concedere ad Astaldi le linee di credito, per cassa e firma, necessarie nel contesto della stabilizzazione finanziaria e operativa della società prevista dal piano concordatario. 

fch 

francesca.chiarano@mfdowjones.it 

 

(END) Dow Jones Newswires

February 14, 2019 02:27 ET (07:27 GMT)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.