Banche, la Fondazione Cro avverte la PopBari: «Vogliamo comprare la Cassa di risparmio di Orvieto»

Ilmessagero.it 2.3.19

ORVIETO – La Fondazione Cro vuole acquisire la Cassa di risparmio di Orvieto comprando la quota di maggioranza ora detenuta dalla Banca Popolare di Bari. E’ la decisione presa all’unanimità dal consiglio i amministrazione  e dal consiglio di indirizzo della Fondazione nelle sedute del 28 febbraio scorso e comunicata nel pomeriggio in una conferenza stampa dal presidente Gioacchino Messina. 

La Fondazione Cro, che detiene una partecipazione pari al 26,43% del capitale della cassa orvietana, «non può ignorare quanto apparso, in più occasioni, sulla stampa specializzata, in merito alla condotta e alle posizioni assunte dalla Banca Popolare di Bari, socio di maggioranza». «Le problematiche relative alla trasformazione di BpB in Spa, alla quotazione delle azioni e, soprattutto, all’annunciata ricapitalizzazione – ha spiegato Messina – stanno creando una progressiva incertezza e la Fondazione teme che tutto questo incida pesantemente sulle attività, il funzionamento e il futuro della controllata CRO Spa. La Fondazione, come deliberato dai suoi Organi, non intende subire decisioni preordinate e desidera essere protagonista, garante e parte attiva nelle scelte che potrebbero influenzare il destino della Banca conferitaria e, conseguentemente, del personale dipendente, della comunità, del territorio».