Il Welfare di Ubi Banca vince Premio per l’innovazione

firstonline.info 4.3.19

Il “Premio dei Premi”, giunto alla decima edizione, è stato consegnato dal Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, al Presidente del Consiglio di gestione di Ubi, Letizia Moratti – Lo ha vinto il servizio che la banca (è stata la prima in Italia a farlo) offre a oltre 400 imprese sul territorio per la gestione del loro welfare aziendale.

Il Welfare di Ubi Banca vince Premio per l’innovazione

Il welfare di Ubi Banca è stato riconosciuto come Premio nazionale per l’innovazione nel 2018. Il “Premio dei Premi”, giunto alla decima edizione, è stato consegnato dal Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellatial Presidente del Consiglio di gestione di Ubi, Letizia Moratti, nel corso di una cerimonia che si è svolta presso la Sala Koch del Senato della Repubblica a Roma. Merito della vittoria va a Ubi Welfare, il servizio che la banca – è stata la prima in Italia a farlo – offre a oltre 400 imprese sul territorio per la gestione del loro welfare aziendale. L’attività rientra nell’attenzione che Ubi dedica da anni al Terzo settore ed è svolta dalla divisione Wealth & Welfare, seguendo tre linee principali: l’approccio consulenziale verso le imprese che vogliono offrire risposte concrete alla crescente domanda di servizi di prevenzione, cura, assistenza, educazione e tempo libero per i loro dipendenti; la valorizzazione del territorio come elemento costitutivo di un network di prossimità; la sussidiarietà che, proprio grazie a un sistema di welfare territoriale, inclusivo e generativo di valore, permette di realizzare una vera e propria rete di benessere per tutti i lavoratori.

La motivazione del prestigioso riconoscimento è stata questa: “Ubi Banca ha proposto uno strumento innovativo che offre alle imprese clienti assistenza completa lungo tutto il percorso di progettazione e realizzazione dei piani welfare per i propri dipendenti; un servizio completo e flessibile, attraverso una soluzione “end to end” totalmente personalizzabile”. “Oggi una crescita sostenibile e non frammentata – ha commentato Letizia Moratti Presidente del Consiglio di Gestione di Ubi Banca -delle imprese passa anche dal riconoscimento del loro profondo ruolo sociale, come attori chiave per lo sviluppo del territorio e delle comunità in cui sono inserite. Secondo il nostro osservatorio quotidiano, il welfare aziendale migliora la produttività delle aziende e rafforza il rapporto con i collaboratori, creando le condizioni per una serena e piena espressione della persona nel suo lavoro. La nostra banca è stata la prima a proporre sul mercato un servizio di welfare aziendale e riteniamo che questa visione innovativa nasca proprio dalla sua forte connotazione territoriale, dalla forte attenzione al tessuto imprenditoriale del Paese, dall’esigenza di semplificare la vita degli imprenditori, dei dipendenti nonché delle famiglie e delle collettività. 

Particolare attenzione – ha aggiunto Letizia Moratti – va data alle attività di welfare orientate alla formazione dei dipendenti e delle nuove generazioni: education e competenze sono due leve essenziali per la crescita del Paese e delle imprese. Il più ampio obiettivo di Ubi è infatti quello di contribuire allo sviluppo di un vero e proprio “ecosistema welfare”, un network di prossimità in grado di rispondere ai nuovi bisogni delle imprese, delle persone e dei territori, coniugando profitto e utilità sociale, una rete di protezione e di welfare per l’intera comunità. L’offerta è inoltre fortemente personalizzata: comprende servizi alla persona e istruzione di figli e familiari, con una rete di oltre 600 servizi diffusi su scala nazionale; accesso a un network di più di 1.200 strutture sanitarie a condizioni agevolate; servizi nell’ambito del benessere, della cultura, del tempo libero, oltre alla possibilità di utilizzo di numerosi brand attivi in tutti i settori della grande distribuzione, con una copertura di circa 15.000 punti di spendibilità in tutta Italia; comprende inoltre previdenza complementare, disponibilità di buoni welfare on demand e gestione rimborsuale delle spese sostenute

“Ubi Welfare si rivolge a tutte le aziende di ogni dimensione - ha spiegatoRossella Leidi, Vice Direttore Generale e Chief Wealth & Welfare Officer di UBI Banca – grazie a soluzioni ad hoc studiate per ciascuna realtà, alle partnership con le associazioni imprenditoriali e di categoria e ad una rete dedicata di specialisti diffusa sul territorio. Affianchiamo l’imprenditore nella comunicazione del welfare ai lavoratori e  nell’assistenza di natura fiscale e giuslavoristica e mettiamo a disposizione del singolo lavoratore una piattaforma informatica facile da utilizzare e sempre disponibile, per scegliere i beni e servizi welfare di proprio interesse, minimizzando gli adempimenti operativi per l’azienda”. Il “Premio dei Premi” è stato istituito nel 2008 con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su concessione del Presidente della Repubblica presso la Fondazione COTEC, per celebrare la Giornata Nazionale dell’Innovazione. E’ la terza volta che Ubi Banca se lo aggiudica: nell’edizione del 2015 il premio è stato conferito al servizio Ubi Pay e, nel 2013, ai Social Bond Ubi Comunità.