Astaldi: pressing Salini sulle banche (Mess)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Avanza la trattativa fra Salini Impregilo e le banche creditrici di Astaldi chiamate a sostenere attivamente il piano concordatario. Ieri pomeriggio a Milano, Massimo Ferrari, general manager di Salini Impregilo, avrebbe incontrato i rappresentanti delle prime 10 banche creditrici: Unicredit, Intesa Sp, Bnp Paribas, Bnl, Calyon, Mps, Bper, Banco Bpm, Ing, Hsbc. 

La riunione di ieri, scrive Il Messaggero, sarebbe servita per confrontarsi sull’offerta di Salini Impregilo, recepita da Astaldi nel piano concordatario presentato al tribunale il 14 febbraio: prima di Pasqua i giudici potrebbero emettere un provvedimento non di ammissione alla procedura, ma di richiesta di chiarimenti. E stringere sulla concessione di 100 milioni subito di garanzie su commesse più altri 450 milioni entro fine 2019: le banche hanno chiesto un elenco aggiornato dei lavori da garantire. Il sì degli istituti e di Cdp deve arrivare entro fine marzo, secondo i termini fissati nell’offerta. 

Domani, conclude il giornale, è prevista una nuova riunione con le banche per affrontare il salvataggio dalla parte del debitore. 

vs 

 

(END) Dow Jones Newswires

March 06, 2019 02:23 ET (07:23 GMT)