Banche: la Corte dei Conti Ue indaga su Vestager (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

La Corte dei Conti Ue sta preparando un audit «ad alta priorità» sugli aiuti di Stato alle banche in Europa. Sulla materia è responsabile la direzione Concorrenza della Commissione Ue, guidata da Margrethe Vestager. L’indagine sarà presentata a breve con una «audit preview», forse già la prossima settimana, secondo quanto detto a MF-Milano Finanza da fonti della European Court of Auditors (Eca). 

Tramite la verifica, la Corte intende «valutare l’efficienza e l’efficacia delle procedure per gli aiuti di Stato alle banche nell’Ue», come riportato anche nel programma di lavoro del 2019. Per l’anno in corso, la materia degli aiuti di Stato è l’unica considerata dall’Eca «ad alta priorità» nell’ambito del mercato unico e dell’Unione monetaria. L’indagine prevede che siano messi sotto la lente soltanto gli aiuti alle banche, non quelli ad altri settori. Gli argomenti degli audit vengono selezionati dall’Eca «sulla base del rischio, dell’interesse della collettività e del probabile impatto». 

Il settore finanziario è stato l’ambito di maggiore insuccesso per la DgCompetition, come è ormai accertato dopo la sentenza del Tribunale Ue su Tercas. Bruxelles ha considerato aiuto di Stato l’intervento preventivo del Fondo Interbancario per la Tutela dei Depositi (Fitd), che impiega le risorse delle banche, quindi neppure un euro di denaro pubblico. Così lo stop della Commmissione è stato annullato dal Tribunale. Ma la sentenza è arrivata dopo anni, quando ormai il danno per risparmiatori e istituti era già stato fatto. Perciò ora il governo italiano sta valutando una richiesta di risarcimento danni. 

L’operato della direzione Concorrenza è finito nel mirino degli organi europei. Si vedrà se la questione Tercas sarà affrontata nell’audit della Corte Ue, la cui pubblicazione finale è attesa entro fine anno. 

red/fch 

 

(END) Dow Jones Newswires

March 21, 2019 03:25 ET (07:25 GMT)