York Capital, perché proprio la Samp? Tutto parte dalla Carige

sampnews24.com 21.3.19

La causa a Monte dei Paschi e l’interesse per la Sampdoria che nasce dalla Carige: i movimenti del fondo York Capital Management in Italia

Ogni giorno che passa, la trattativa per la cessione della Sampdoria al fondo statunitense York Capital Management sembra sempre più viva. I dialoghi proseguono e Massimo Ferrero sta cercando un advisor – è stato fissato anche un termino ultimo per la chiusura dell’affare – ma come mai un acquirente di questo calibro è riuscito ad entrare in contatto con il mondo blucerchiato? Tutto parte da lontano, quando l’hedge fund a stelle e strisce era stato accostato alla genovese Banca Carige in qualità di potenziale compratore dei crediti detoriarati messi in vendita.

Proprio in questa occasione – riporta Business Insider – è avvenuto il primo contatto tra York Capital e Paolo Fiorentino, all’epoca amministratore delegato dell’istituto di credito genovese e attualmente vicepresidente vicario della Sampdoria: senza ombra di dubbio, figura chiave e di raccordo tra le due parti nelle trattative per la cessione della società blucerchiata. Ma questa non è stata l’unica, né tanto meno la prima esperienza italiana del fondo creato da Jamie Dinan.

Nel 2014, infatti, York Capital era diventato primo socio del colosso senese Monte dei Paschi, salvo poi vendere le proprie partecipazioni pochi mesi dopo. Non solo, perché il potenziale acquirente della Sampdoria adesso ha deciso di fare causa alla banca per via delle perdite registrate a seguito di un investimento di ben 520 milioni di euro. La notizia compare sul bilancio di MPS riferito al 2018, in cui si legge che “con atto di citazione notificato in data 11 marzo 2019, i fondi York e York Lussemburgo hanno convenuto in giudizio innanzi al tribunale di Milano chiedendo la condanna in via solidale dei convenuti al risarcimento dei danni quantificati in complessivi 186,7 milioni di euro e – previo accertamento in via incidentale del reato di false comunicazioni sociali – al risarcimento del danno non patrimoniale”.