L’istituto finanziario italiano rileva la banca privata di Ginevra

finews.ch 23.8.17

Banque Morval, Ginevra

Il consolidamento del private banking svizzero richiede un’altra vittima: una banca privata ginevrina entra nelle mani di una grande banca italiana.

Ora la speculazione su cui hanno anche finews.ch segnalati , vere: La Ginevra Banque Morval è rilevata da Intesa Sanpaolo, la più grande banca retail italiano, in quanto le due società il Mercoledì informati affrettata.

L’acquisizione di Intesa Sanpaolo è un passo di espansione nella Svizzera occidentale, in quanto l’istituto dispone già di una filiale bancaria privata a Lugano. È presente anche a Londra e in Lussemburgo. Intesa Sanpaolo e gli azionisti di Morval Vonwiller Holding avevano raggiunto un accordo, ha detto.

Alla ricerca di acquirenti

Di conseguenza, Moral Vonwiller Holding, tra cui Banque Morval, che appartiene alla holding, diventerà proprietà del gruppo bancario italiano. La transazione è stata ipotizzata per diverse settimane. La Banque Morval aveva cercato attivamente compratori o potenziali partner , come aveva riferito finews.ch .

I fondatori di Morval Vonwiller Holding, la famiglia Zanon di Valgiurata, manterranno una quota di minoranza in Banque Morval e continueranno a essere coinvolti nella gestione della banca.

Vantaggi anche per i dipendenti

Intesa Sanpaolo vuole rafforzare l’acquisizione del private banking internazionale. L’acquisizione dovrebbe anche portare vantaggi per i clienti e i dipendenti di Banque Morval. Non è noto se sia interessato dal lavoro di acquisizione. 

Morval ha una tradizione di oltre 40 anni. L’istituto è stato fondato nel 1974 come gestore patrimoniale. Nel 1989 ha ricevuto la licenza bancaria e da allora è stata chiamata Banque Morval. La sede principale è a Ginevra e ha una filiale a Lugano. Banque Morval sostiene di avere un patrimonio di circa 3 miliardi di franchi svizzeri e impiega 70 persone.

Per un euro

Intesa Sanpaolo si descrive come uno dei principali gruppi bancari in Europa, con sedi in Europa orientale, Medio Oriente e Nord Africa. In Italia, la banca ha una vasta base regionale.

Intesa Sanpaolo si è fatta un nome lo scorso giugno quando ha rilevato Veneto Banca e Banca Popolare di Venezia per un euro. Questo, dopo che lo stato italiano aveva salvato i due istituti per un totale di 17 miliardi di euro. 

Per Banque Morval, Intesa Sanpaolo avrà pagato più di un euro simbolico. Informazioni sul prezzo di acquisto ma nulla è diventato noto.