Alitalia: resta aperto canale con Atlantia (Sole 24 Ore)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Resta aperto il canale tra i commissari e Atlantia per il 

rilancio di Alitalia. 

Lo scrive il “Sole 24 Ore” precisando che i contatti ci sono anche 

attraverso Mediobanca, advisor di Fs. L’ipotesi di lavoro è che la holding 

che controlla Autostrade per l’Italia e Adr entri come investitore privato 

nella cordata tra Fs-Delta e Mef con circa 300 mln di euro per coprire 

circa il 40% di capitale mancante, su un totale di poco meno di un 

miliardo (Fs avrebbe il 30%). 

Atlantia, prosegue il quotidiano, sembra l’unica carta possibile dopo 

che si sono sfilate le grandi società pubbliche (Eni, Leonardo Spa, Cdp, 

Poste I.) e il dialogo si è raffreddato anche con Fincantieri. Pure il 

fondo QuattroR (promosso da Cdp) ha rigettato la richiesta di intervento, 

dopo un incontro di pochi giorni fa con il sottosegretario Armando Siri 

per discutere una partecipazione con 130 mln. 

Atlantia precisa: “Non siamo interessati ad Atlantia”, ma per il Sole 

ciò non chiude il dialogo. La partita, scrive il quotidiano, ha una 

dimensione politica. L’eventuale adesione di Atlantia di salvataggio 

presupporrebbe un via libera del Governo e una distensione dei rapporti 

con i Cinque Stelle sulla revoca della concessione ad Autostrade, 

possibilità emersa dopo il crollo del ponte Morandi di Genova. 

Su Alitalia ci sarà un’informativa dell’a.d. di Fs, Gianfranco Battisti, 

al Cda previsto in questi giorni. Ma eventuali delibere di Ferrovie 

sull’offerta ci saranno solo a fine aprile. Se questa non dovesse 

concretizzarsi, tornerebbe in pista Lufthansa. L’alternativa all’offerta 

dei tedeschi per le sole attività di volo per i commissari sarebbe la 

liquidazione. 

gug 

 

(END) Dow Jones Newswires

April 16, 2019 02:30 ET (06:30 GMT)