Condotte: definisce il piano di cessione in continuità (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Dopo aver incassato l’ok del ministero dello Sviluppo Economico è partito il piano di cessione in continuità (con la regia dell’advisor Mediobanca) di Società Italiana Condotte d’Acqua, il gruppo di grandi opere in amministrazione straordinaria da inizio agosto. 

Il finanziamento di 60 milioni, scrive MF, garantito dallo Stato dovrebbe arrivare la prossima settimana e le risorse saranno utilizzate dalla società per finanziare le opere strategiche, il cui valore di produzione è stimato a 1,65 miliardi. Sono 13 in totale le commesse appartenenti al portafoglio cosiddetto core e comprendono: le due in Algeria di Tlelat e Rocade (con un valore di produzione a finire di 481 milioni); l’unità operativa Infrastrutture e Opere Civili (valore di produzione di 965 milioni), di cui fanno parte, tra le altre, il Tunnel del Brennero, il Policlinico di Caserta e il cantiere in Kuwait; l’unità Concessioni (valore di produzione di 204 milioni), che comprende la Città della Salute a Sesto San Giovanni (Milano), il porto di Otranto, il carcere e la biblioteca di Bolzano (tutte ancora in fase di progettuale ma il cui avvio è atteso entro i prossimi tre mesi). Per questa parte già entro l’estate potrebbe partire il processo di vendita e i candidati a rilevare gli asset non mancano. 

red/lab 

 

(END) Dow Jones Newswires

May 02, 2019 02:16 ET (06:16 GMT)