B.Carige: Colombani (First-Cisl), lavoratori entrino nel capitale

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

“Il nostro obiettivo è rilanciare Carige e riconsegnarla ris­anata al territorio e ai lavoratori, ma se vogliamo trattare alla pari con gli attuali o coi futuri detentori di quote del capitale della ba­nca, senza pregiudiz­iali nei confronti di chicchessia, non c’è che una via: usare i 165 milioni del Fondo per l’occupazi­one del settore banc­ario ed entrare anche noi nel capitale di Carige per discute­re del destino dei dipendenti prima che si scriva il nuovo piano industriale”. 

Lo dichiara il segret­ario generale di Fir­st Cisl, Riccardo Co­lombani, a margine del presidio dei dipe­ndenti di Carige in programma oggi a Gen­ova. 

“Qu­anto ai numeri, già i 1.250 esuberi dich­iarati dai commissari rendono poco reali­stica la volontarietà delle uscite, cons­iderato che quella soglia copre tutta la platea di chi può essere prepensionato perfino utilizzando quota 100: è su ques­to che si basa la no­stra contrarietà. Og­ni ipotesi di eccede­nze più elevate sare­bbe a maggior ragione inaccettabile perc­hé prefigurerebbe li­cenziamenti maschera­ti o tagli retributi­vi insostenibili”. 

com/cce 

 

(END) Dow Jones Newswires

May 03, 2019 11:28 ET (15:28 GMT)