B.Mps: 8 miliardi di utp verso Sga (MF)

mps-insegna650

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Mps è pronta per un nuovo sforzo nel processo di pulizia dell’attivo. Uno sforzo che, almeno negli auspici del management e dell’azionista pubblico dovrebbe essere definitivo. 

Entro la fine dell’anno, scrive MF, l’istituto guidato da Marco Morelli è intenzionato a cedere un pacchetto di unlikely to pay dal valore nominale compreso tra 7 e 8 miliardi. A comprare potrebbe essere Sga, la controllata del Tesoro attiva nella gestione del credito deteriorato. Il progetto si era affacciato nelle scorse settimane (come riportato da MF-Milano Finanza del 12 aprile), ma starebbe ora prendendo forma sotto la regia di una primaria banca d’affari. L’idea sarebbe quella di ripulire il portafoglio del Monte dai crediti incagliati in vista della exit che il Tesoro dovrà definire nella seconda metà dell’anno. Entro dicembre infatti via XX Settembre sarà chiamata a comunicare alle autorità europee le tempistiche per l’uscita dal capitale, un processo che si completerà entro il 2021. Non si tratterà ovviamente di una partita semplice, ma è convinzione diffusa che il completamento del processo di derisking possa aiutare la banca ad attrarre eventuali investitori. 

red/lab 

 

(END) Dow Jones Newswires

May 03, 2019 02:23 ET (06:23 GMT)