Istat: Unc, troppe luci e ombre su ricchezza famiglie

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

“Dati negativi. Troppe luci ed ombre in questi dati. Il mattone continua ad essere la principale forma di investimento delle famiglie, metà della loro ricchezza lorda, ma dal 2011 il peso delle abitazioni sul totale delle attività è sceso. Il calo dei prezzi delle case ha determinato una contrazione della ricchezza abitativa”. 

Lo afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori commentando l’indagine di Istat e Bankitalia sulla ricchezza delle famiglie che, a fine 2017, la ricchezza netta delle famiglie italiane è stata pari a 9.743 miliardi di euro, 8,4 volte il loro reddito disponibile. 

“Il fatto poi che aumenti il peso dei depositi dal 10% al 13%, a scapito di azioni, dal 12 al 10%, e titoli, crollati dall’8 al 3%, significa che gli italiani non si fidano ancora ad investire e preferiscono tenere fermi i loro risparmi in attesa di tempi migliori”, conclude Dona. 

pev 

 

(END) Dow Jones Newswires

May 09, 2019 05:40 ET (09:40 GMT)