Carige-BlackRock, la ritirata è un segnale per l’Italia

Nicola Saldutti corriere.it 17.5.19

Una banca che sta resistendo al crac, nonostante tutto. Prima le inchieste giudiziarie che hanno svelato un sistema di potere molto articolato, a danno della stessa banca, poi il cambio di tre o quattro amministratori delegati, poi le liti tra gli azionisti, che vedono la famiglia Malacalza come socio di riferimento. E ora i commissari nominati dalla Bce, che stanno facendo il possibile per evitare quello che in certi momenti è apparso inevitabile.

La retromarcia

Ma è sulla ritirata di BlackRock che vale la pena fermarsi un attimo. Un gruppo che gestisce circa 6 mila miliardi di asset (in tutto il mondo, Italia compresa) e che, dopo una lunga analisi, decide di tirarsi indietro. Un segnale per il sistema Italia che vale molto di più di un campanello d’allarme, e non solo per Carige. Il salvataggio delle banche in crisi, fino a questo momento, è stato realizzato in molti modi diversi, da Intesa per le venete, a Ubi e Crédit Agricole, e per il Montepaschi di Siena con l’ingresso diretto dello Stato al 70%. Con Carige sembrava profilarsi una soluzione diversa, con un investitore internazionale. Ed è questo che dovrebbe far pensare.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.