B.Carige: Guzzetti, esempio di come Fondazione non deve gestire

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

“Il caso di Banca Carige” attualmente commissariata “non ha incrinato l’immagine del resto delle fondazioni. Carige è un esempio clamoroso di come una fondazione non deve gestire un patrimonio, perché il 96-98 per cento del patrimonio della Fondazione Carige era nella banca di riferimento”. 

Lo ha affermato Giuseppe Guzzetti, presidente dell’Acri, a margine della presentazione di un’iniziativa di housing sociale per la città di Milano. 

“Lì è andata alla malore la banca ed è andata alla malora la fondazione. Chi ha amministrato la fondazione invece di diversificare l’investimento lo ha concentrato lì. Tanto è vero che per queste esperienze negative, il protocollo che” l’Acri “ha firmato nel 2015 con il Mef, vede tra i punti fondamentali la diversificazione. Nel protocollo è scritto che la fondazione non deve avere più di un terzo del suo patrimonio investito in un singolo investimento. Perché se quell’investimento va male perdi il 33 per cento ma salvi il 67 per cento”. 

Guzzetti, incalzato in merito a quale soluzione Carige – al bivio tra la ricerca di partner privati e l’ipotesi della nazionalizzazione – possa trovare, non si sbilancia. 

“Non entro nel merito di una situazione molto complessa e difficile. Mi auguro che” i commissari al lavoro “superino le difficoltà e trovino una risposta”. 

cce 

 

(END) Dow Jones Newswires