Il PREZZO DEL mercato azionario La quota della Deutsche Bank scende al minimo storico

. Michael Mash handelsblatt.com 20.5.19

A seguito dei colloqui di fusione con Commerzbank e prima dell’Assemblea generale annuale, Deutsche Bank sta tornando alla crisi in corso.

Francoforte La fine dell’orrore non significa la fine degli orrori . È probabile che questo risultato rimanga negli azionisti di Deutsche Bank tre settimane e mezzo dopo la fine dei colloqui di fusione con la rivale di Francoforte Commerzbank .

Anche se la maggior parte dei grandi azionisti della più grande casa di denaro domestico ha negoziato una fusione con i vicini più piccoli di Francoforte per una strada sbagliata. Per Deutsche Bank , tuttavia, l’operazione di fusione non comporta nuovi inizi, al contrario: lunedì pomeriggio, la quota dell’Istituto è scesa a 6,65 euro al nuovo minimo storico. Quindi il prezzo era del 2,75% in meno.

La quota di Deutsche Bank si è indebolita da settimane e ciò ha a che fare con le prospettive future. Proprio di recente, gli analisti di Swiss UBS hanno declassato la banca e abbassato l’obiettivo di prezzo per il titolo a 5,70 euro. Gli esperti temono che l’ambiente nei mercati non migliorerà quest’anno e l’amministratore delegato Christian Sewing ha anche emesso le opzioni strategiche.

L’attuale livello dei prezzi implica che la banca potrebbe raggiungere un rendimento del capitale netto del 3,7% nel 2020. Tuttavia, gli analisti di UBS ritengono che ciò sia illusorio: il cucito ha già promesso agli investitori un rendimento del capitale netto del 4% entro il 2019. Anche se aderisce fermamente a questo obiettivo, riconosce che la banca ha bisogno del vento contrario dei mercati per questo obiettivo. Gli analisti ritengono che attualmente la banca abbia in media solo un rendimento dell’1,8% per quest’anno. Per il 2020, le previsioni sono del 2,5%.

Inoltre, Deutsche Bank non riesce a uscire dai titoli negativi. La settimana scorsa era in trattativa per un raid sui suoi clienti. Questo lunedì, un rapporto del New York Times ha causato un cattivo umore. Secondo questo, i dirigenti dell’istituto avrebbero impedito ai dipendenti di segnalare transazioni sospette a società di servizi finanziari statunitensi come il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e suo genero Jared Kushner. Deutsche Bank ha respinto le accuse. Tuttavia, a seguito della relazione, la quota della Banca è diminuita in modo significativo.

Già i dati del primo trimestre, che la banca presentava poco dopo la conclusione dei negoziati con Commerzbank , avevano deluso la maggior parte degli analisti. Sebbene l’Istituto sia stato in grado di aumentare l’utile netto nei primi tre mesi dell’anno del 67 percento a 200 milioni di euro, superando quindi le aspettative. Allo stesso tempo, tuttavia, Sewing ha dovuto incassare la sua previsione degli utili per l’anno e la banca d’investimento ha perso di nuovo nel quarto trimestre del 2018 dopo una flessione.

Dopo aver presentato gli attesi risultati intermedi, nove analisti hanno confermato i loro già bassi giudizi di investimento e nessuno ha alzato il loro obiettivo di prezzo. Attualmente, solo uno dei 29 analisti coperti dall’agenzia Bloomberg consiglia di acquistare il titolo. Al contrario, 16 consiglia la vendita. Un tasso così sfavorevole non ha precedenti tra le principali banche europee.

I problemi di Deutsche Bank si riflettono anche nel rapporto tra il prezzo delle azioni e il valore delle attività nel bilancio. Il cosiddetto rapporto valore contabile si è ridotto a soli 0,20 dopo le perdite delle ultime settimane. Un valore superiore a uno indica solidità, un valore inferiore alla sfiducia latente.

Ma non è solo la prospettiva economica che pesa sul prezzo delle azioni. Un nuovo problema minaccia l’Istituto durante l’Assemblea generale annuale del 23 maggio. Per la prima volta, Glass Lewis e ISS, entrambi i principali consulenti di voto internazionali, hanno consigliato ai propri clienti di non esonerare i Supervisory e Executive Boards . Ciò potrebbe essere spiacevole per Sewing, e soprattutto per Paul Achleitner, che è stato criticato per anni , perché molti grandi azionisti seguono le raccomandazioni degli advisor.

Gli esperti ritengono che la sola ISS incida circa il 30% dei diritti di voto, un altro dieci per cento secondo le stime Glass Lewis. Il loro rifiuto è spiegato soprattutto dall’insoddisfacente situazione economica della banca e dai deboli sistemi di controllo. Quest’anno, la banca diFrancoforte è stata coinvolta nel più grande scandalo europeo di riciclaggio di denaro in giro per la Danske Bank .

Achleitner e Sewing stanno ora cercando di convincere i loro azionisti più importanti alla vigilia dell’assemblea degli azionisti per sollevare il consiglio di amministrazione e il consiglio di sorveglianza. Le loro argomentazioni: ci sono grandi progressi nel migliorare i sistemi di controllo, la maggior parte dei reati e degli errori nei tempi precedenti alla gestione di oggi. Inoltre, la banca ha trattato quasi tutti i principali rischi legali.

Anche l’attuazione della strategia è proseguita nel 2018, che è stato il primo passo verso il raggiungimento di rendimenti adeguati nei prossimi anni. Secondo le informazioni fornite dagli ambienti finanziari, gli sforzi di Achleitner e Sewing hanno avuto almeno in parte successo.

Nonostante le critiche di ISS e Glass Lewis, alcuni grandi investitori vogliono ancora alleviare la coppia. Tuttavia, i risultati delle votazioni all’Assemblea generale non saranno probabilmente soddisfacenti. Ma almeno un imbarazzante Sewing e Achleitner non scaricabile potrebbe essere risparmiato.

Altro: dipendenti di Deutsche Bank hanno riferito di aver segnalato transazioni sospette da Donald Trump . Tuttavia, i suoi dirigenti erano apparentemente contrari a riportare queste attività alla sorveglianza finanziaria degli Stati Uniti.