Banco Bpm: varato nuovo assetto, scompare carica d.g.

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il Cda di Banco Bpm ha modificato l’assetto organizzativo che d’ora in avanti non prevede più la figura del d.g. e introduce – oltre alla conferma dei Condirettori Generali – le figure di Chief Lending Officer e di Chief Financial Officer, cariche attribuite rispettivamente a Carlo Bianchi e a Edoardo Ginevra. 

Il Chief Lending Officer, si legge in una nota, è chiamato a presidiare le posizioni creditizie, dalla concessione alla gestione, per tutto il portafoglio di gruppo e gli vengono attribuite anche le responsabilità sulle attività di leasing. 

Il Chief Financial Officer ha invece il presidio complessivo in materia di finanza, pianificazione e controllo di gestione, amministrazione e bilancio, partecipazioni, nonché la responsabilità di definire le strategie di gestione delle poste chiave di bilancio. 

Bianchi ha iniziato la carriera nella Banca Commerciale Italiana, dove dopo la fusione con Banca Intesa ha rivestito incarichi di crescente responsabilità fino a diventare Responsabile della Direzione Crediti della Divisione Banca dei Territori. Nel 2010 è poi entrato in B.Popolare come Responsabile Crediti, carica che dal 2017 continua a ricoprire anche in Banco Bpm. 

Ginevra ha invece iniziato il percorso professionale in Banca d’Italia presso il servizio Vigilanza sugli Enti Creditizi. Nel 1999 è passato in McKinsey e da lì in Oliver Wyman, per poi proseguire nel 2015 la carriera in B.P.Milano come Chief Risk Officer. Dal 2017 è responsabile della Direzione Npl di Banco Bpm. 

com/ofb 

 

(END) Dow Jones Newswires

May 28, 2019 12:13 ET (16:13 GMT)