Il riciclaggio di denaro in Venezuela è registrato da Bank Vontobel

Lukas Hässig insideparadeplatz.ch 29.5.19

Secondo il Wall Street Journal, gli imprenditori israeliani con emanazioni svizzere sono profondamente coinvolti nel caso – un cliente della Zürcher Familienbank.

Diego Adolfo Marynberg è un nome che potrebbe parlare nei prossimi giorni nel centro finanziario di Zurigo.

L’israeliano, che per la maggior parte chiamano “Zev”, è un noto finanziere . Ai media piace lasciarlo parlare dei mercati. Più di recente, ha investito molto nel settore immobiliare .

Ora Zev dovrebbe essere nel mirino delle autorità statunitensi. Giornali in lingua spagnola riportano con riferimento al Wall Street Journal che Zev Marynberg sarebbe presto diventato noto come un nuovo obiettivo delle autorità statunitensi.

Si dice che Zev, che ha sede in Svizzera in una società finanziaria attiva a Ginevra, abbia nascosto in gran numero denaro nascosto per il presidente venezuelano Nicolas Maduro dall’Argentina . Di ‘: è accusato di riciclaggio di denaro.

Un reato grave. Per gli Stati Uniti. E il caso del Venezuela è enorme. Ha già catturato l’orso della banca.

Con Zev, la prossima banca privata su Zurich Square entra nel vortice del Venezuela. È Vontobel.

Despota? A chi importa ( Twitter )

La “buona” banca di proprietà dell’omonima famiglia ha preso Zev come cliente. L’imprenditore è venuto a rimorchio con un consulente.

È venuta a Vontobel tre anni fa insieme al suo team di UBS, dove era stata per 10 anni.

Secondo una fonte, il banchiere con il grado di direttore esecutivo per il suo cliente “caldo” Zev è quello di supervisionare $ 100 milioni di attività.

Il reddito annuale di Vontobel, che la banca genera con il suo cliente venezuelano, dovrebbe essere corrispondentemente elevato. Il suo “potere” di investire rafforzerebbe ulteriormente Vontobel con molto credito.

Il problema per la banca Vontobel, che potrebbe essere in uno dei più grandi e più ripugnanti casi di riciclaggio dei tempi moderni, con Zev Mary Berg – con un sacco di pubblicità negativa. Sa della relazione Hoeness .

Rafforzato qui In Venezuela, la gente non ha più niente da mangiare. Allo stesso tempo, il regime si diletta sotto la ricchezza di Maduro – e si siede su miliardi, che hanno portato la cricca di Maduro via aiutanti fuori dal paese.

Si dice che Zev Marynberg sia stato uno di quegli aiutanti, come i media riportano in questi giorni. Per Vontobel e Julius Baer, ​​dove l’uomo dovrebbe essere anche un cliente, sono cattive notizie.

Un portavoce di Vontobel non ha voluto commentare. Non dire mai nulla ai clienti attuali o potenziali. “La legge svizzera ci proibisce”, ha detto l’uomo Vontobel ieri sera tramite e-mail di risposta.

Non ci sono stati commenti su Julius Baer finora. L’Autorità per il mercato finanziario ha aperto una cosiddetta procedura di esecuzione nei confronti della grande banca privata.

Motivo: 700 account presso Bear per i clienti del Venezuela, molti dei quali relativi a PDVSA, la compagnia petrolifera statale del paese sudamericano.

Un ex consigliere, Matthias Krull, è stato condannato a 10 anni di carcere loscorso autunno per il riciclaggio del regime venezuelano . Si prevede che collaborerà con gli Stati Uniti per ridurre la penalità.

Gli americani sembrano guidare l’indagine del Venezuela con tutta la forza, come suggerito dalle recenti relazioni oltreoceano. Per le banche svizzere, il livello di allerta significa rosso.

Con Vontobel, la seconda banca tradizionale di Zurich Square sta già entrando nell’idromassaggio del Venezuela. L’affare si allarga decisamente.

I capi della Vontobel e Julius Baer hanno perso, a guardare da vicino i fondi Venezuela – lo stesso in cui e altre banche con Petrobras, Fifa e 1MDB distolse lo sguardo lungo. Inoltre in molti casi di più.

Successivamente, il caso Danske su Zurigo potrebbe traboccare. Lì, la tempesta intorno alla grande banca danese ha già colpito la Deutsche Bank .

Si prende la rivincita che le autorità svizzere non hanno mai nominato un capo di alto livello di un’importante banca svizzera responsabile del riciclaggio di denaro sporco.

Solo le persone sconosciute, come l’ex amministratore delegato della FalconPrivatbank di Zurigo , devono rispondere alle autorità criminali per il riciclaggio di denaro sporco.

Oppure i subalterni vengono al registratore di cassa. I grandi capi di UBS, CS, Bär, Vontobel, d’altra parte, rimangono intatti. Per la Finma sono santi.