UBS spera in denaro per i giapponesi

finews.ch 6.6.19

Tokyo (Immagine: Jezael Melgoza / Unsplash)

Tokyo (Immagine: Jezael Melgoza / Unsplash)

La banca svizzera progetta una joint venture con la giapponese Sumitomo Mitsui Trust Bank. Il nuovo veicolo sarà utilizzato per fornire servizi di gestione delle risorse UBS in Giappone. 

La banca svizzera UBS prevede di avviare una joint venture con la giapponese Sumitomo Mitsui Trust Bank (SMTB). Domani, venerdì, il corrispondente accordo in stoffa asciutta, ha detto il CEO di UBS Sergio Ermotti al tedesco ” Handelsblatt “.

Attraverso la joint venture, nella quale UBS deterrà la maggioranza, ai clienti SMTB verranno offerti i servizi di gestione delle attività di UBS. L’accordo potrebbe servire da modello per un’ulteriore cooperazione simile, ha affermato. 

Risparmiatori conservatori

Quest’anno, le due banche vogliono andare con l’offerta all’inizio. Una sfida centrale sarà quella di attirare i risparmiatori conservatori giapponesi fuori dalla riserva. 

Secondo il britannico ” Financial Times ” ( art pagare una tassa ) riportata anche sui piani, ha la popolazione locale non investire la maggior parte delle attività in prodotti finanziari. Ciò riguarda le istituzioni finanziarie locali.

Secondo l’Handelsblatt, l’account SMTP rappresenta circa 2,6 trilioni di franchi di asset in gestione ed è il più grande trust bancario in Giappone.