L’ex banchiere svizzero UBS riceve il divieto professionale a Singapore

Peter Hody finews.ch 18.6.19

La Svizzera ha falsificato documenti ed e-mail per evasori fiscali: l’Autorità per il mercato finanziario di Singapore ha ora condannato l’ex direttore di UBS.

La Monetary Authority of Singapore (MAS) ha punito un ex banchiere UBS con un divieto professionale triennale. Il direttore della gestione patrimoniale aveva falsificato i documenti e le e-mail dei clienti di UBS in modo che la banca continuasse a gestire i suoi fondi non tassati, ha detto il MAS .

In contrasto con l’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma), la MAS di Singapore sta perseguendo una politica più severa di concessione di divieti professionali: la supervisione di Singapore menziona anche i nomi dei condannati.

Si tratta di Paris Michele , che ha lavorato come direttore per UBS Wealth Management a Singapore dal 2005. Il Ticino ha gestito non solo clienti privati ma anche gestori patrimoniali indipendenti.

Le lettere dell’avvocato sono finte

Secondo MAS, Micheles era anche responsabile della due diligence dei clienti di UBS. Nel 2013, ha falsificato lettere di studi legali stranieri per ingannare la conformità di UBS che i fondi dei clienti non erano sottoposti a tassazione. Michele aveva dei chiarimenti da parte dei clienti che avevano gestori patrimoniali indipendenti associati a UBS. In questo contesto, ha falsificato le email.

Il MAS nota che il banchiere non ha tratto profitto dalle sue azioni. UBS non ha subito danni dai falsi Micheles. Il MAS ora lo ha condannato a una multa di 13.200 dollari di Singapore (l’equivalente di 9.478 franchi) e un divieto professionale triennale. Ciò esclude qualsiasi attività per un istituto finanziario regolamentato. Potrebbe anche non essere un azionista durante questo periodo.

Punizione severa

Un funzionario del MAS ha affermato che il “comportamento fraudolento” potrebbe aver seriamente danneggiato UBS nei suoi sforzi per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Michele ha costantemente falsificato i documenti e fornito un modello chiaro per il suo comportamento disonesto. Tale comportamento deve essere trattato rigorosamente per proteggere l’integrità del mercato finanziario.

Non è chiaro dalla comunicazione della MAS se l’UBS di Michele si sia sciolto a causa degli incidenti. La grande banca non ha commentato il verdetto MAS. 

Fan di musica d’ottone

Michele ha lavorato per UBS a Lugano prima di trasferirsi a Singapore per la banca nel 2005. Apparentemente, non ha lavorato per UBS dal 2014. Il Ticino si è laureato all’Università della SUPSI a Lugano nel 2001 con una laurea in economia e management.

Nel suo nativo Ticino Michele lavora per la Federazione Bandistica Ticinese, l’Associazione dei musicisti del vento nel cantone meridionale. Così Michele è presidente della Filarmonica Curio-Castelrotto , la banda di ottoni della sua città natale.

<img src=”/images/cache/1d239f0f148a913320bebb954a52a901_w500.jpg” alt=”Blasmusik Paris” width=”500″ height=”300″ />

Sentenze frequenti del MAS

Il MAS di Singapore è relativamente “generoso” con la concessione di divieti professionali per i banchieri. Ci sono centinaia di voci corrispondenti sul sito web dell’Autorità . Vi è stato un accumulo di pronunciati divieti professionali principalmente negli anni dal 2016 al 2018 in connessione con l’elaborazione dello scandalo della corruzione 1MDB.

Ad esempio, MAS Jens Sturzenegger , ex capo della filiale di Singapore della Falcon Private Bank, ha imposto un divieto professionale per tutta la vita. Sturzenegger era stato anche nella prigione di Singapore per 28 settimane. Dopo la sua liberazione nell’estate del 2017, è tornato in Svizzera .