Deutsche Bank supera il primo stress test

Handelsblatt.com 22.6.19

Rilievo presso Deutsche Bank. L’autorità di vigilanza finanziaria degli Stati Uniti certifica che la banca ha capitale sufficiente. Ma la seconda parte del test è ancora in sospeso.

Washington / New York Negli Stati Uniti, Deutsche Bank ha superato la prima parte dello stress test annuale delle grandi istituzioni finanziarie. Come riportato dalla Federal Reserve il Venerdì a Washington, la controllata DB USA ha rispettato i regolamenti patrimoniali delle autorità di vigilanza. Anche le filiali statunitensi delle due principali banche svizzere, Credit Suisse e UBS, hanno superato l’audit. La seconda parte del test, la Fed vuole pubblicare giovedì prossimo (27 giugno). Doveva solo subire banche straniere. È considerato l’ostacolo più grande. L’anno scorso, Deutsche Bank è stata l’unica istituzione testata per fallire.

La più grande moneta domestica Casa ha detto il Venerdì che il giudizio di core capital ratio difficile previsioni della Fed (CET1) DB US cadrebbe via nemmeno in uno scenario molto negativo su nove quarti a 14,8 per cento. Questo supererebbe notevolmente il valore minimo del 4,5 percento richiesto dalle autorità di regolamentazione. Il leverage ratio (Tier leverage ratio) non scenderebbe quindi al di sotto del 6,9% (valore minimo del 4%). Anche per tutti gli altri coefficienti patrimoniali sono stati superati i valori minimi.

Dirigenti leader dell’istituto prevedono le condizioni per la controllata della banca d’investimento statunitense, anche se dovesse superare lo stress test. I dirigenti hanno detto che la Fed continuerà a vietare ai banchieri di investimento di trasferire fondi alla società madre senza previa approvazione, hanno detto tre funzionari della Reuters durante la notte di venerdì. Inoltre, si aspettavano che la Fed invitasse la controllata americana di Deutsche Bank a migliorare ulteriormente il suo sistema di controllo del business e dei rischi.

Secondo gli addetti ai lavori, la direzione della banca spera che i precedenti miglioramenti nella gestione del rischio e nella pianificazione del capitale abbiano consentito a Deutsche Bank di superare lo stress test con riserve. La fiducia del management della banca è cresciuta dopo le discussioni con i rappresentanti della Fed negli ultimi mesi. Tuttavia, la banca centrale non ha ancora deciso in modo definitivo. Pertanto, è ancora possibile che Deutsche Bank possa fallire una quarta volta dopo il 2015, 2016 e l’anno scorso.

Il test ha simulato come un’estrema recessione economica e massicci aumenti della disoccupazione possano incidere sul margine di capitale delle banche e sulla loro capacità di prestare denaro alle imprese e alle famiglie. Tali simulazioni sono state regolarmente svolte dalle autorità di vigilanza in molti paesi dopo la crisi finanziaria del 2008/09 – in Germania e in Europa dalla Banca centrale europea (BCE).

Deutsche Bank appartiene al gruppo di istituzioni che sono sottoposte a un’accurata analisi da parte dei sorveglianti a causa delle loro dimensioni, della loro interconnessione all’interno del sistema finanziario e delle loro attività. Mentre nel test degli Stati Uniti, le banche estere hanno dovuto completare il test completo, la prima volta Fed quest’anno libera le case natali di parte qualitativa del test: Citigroup, Goldman Sachs, Morgan Stanley, JP Morgan e Bank of America erano quindi meno affrontato duramente come la concorrenza.