Primo richiamo, poi avvertimento sugli utili – Daimler ha scioccato gli azionisti

Franz Hubik Handelsblatt.com 23.6.19

Il costruttore della Mercedes deve aumentare le sue disposizioni a seguito di un richiamo nello scandalo del diesel. La previsione degli utili è inarrestabile.

Monaco di Baviera Lo scandalo del gasolio blocca il bilancio di Daimler. Domenica alle 19:03 l’orologio è stato raccolto dalla casa automobilistica di Stoccarda con previsioni sugli utili per l’esercizio 2019. In una versione ad hoc intitolata “Daimler adegua le aspettative sugli utili” ha ridotto le aspettative sugli utili del Gruppo Dax.

Di conseguenza, Daimler calcola solo i guadagni prima delle imposte e degli interessi (EBIT) nell’ordine dell’anno precedente invece di aumentare leggermente i ricavi. Nel segmento dei furgoni Vans, il conglomerato svevo si aspetta perdite quest’anno. Il rendimento delle vendite in questa divisione dovrebbe essere inferiore al quattro percento.

Come motivo principale per l’avviso di profitto, Daimler ha menzionato un aumento delle spese per varie “procedure e misure ufficiali relative ai veicoli diesel Mercedes-Benz”. Daimler ha appena ordinato alla Federal Motor Transport Authority (KBA) di ordinare 60.000 automobili Mercedes-Benz GLK 220 al garage per presunti dispositivi di disfatta illegale . Sebbene il Gruppo neghi con veemenza ogni possibile condotta scorretta e voglia ricorrere contro la decisione dell’autorità di Flensburg, ma è obbligato a eseguire il richiamo.

Daimler è di mantenere il circuito del liquido di raffreddamento più artificiosamente artificiale tramite una funzione software e di ritardare il riscaldamento dell’olio motore per rispettare i limiti di ossido di azoto sul banco di prova, ma non nel funzionamento stradale reale. Il Gruppo ritiene che la funzionalità discutibile sia “ammissibile”. Tuttavia, il KBA ha già esteso le sue indagini ad altri modelli Mercedes con i motori diesel OM 651 e OM 642. Secondo “Bild am Sonntag” potrebbero essere interessati fino a 700.000 veicoli. Può essere molto costoso per Daimler.

Il gruppo ha reagito e ha alzato le sue disposizioni. Il risultato del secondo trimestre sarà gravato da “un alto importo di tre cifre in milioni” dai procedimenti in corso e dai richiami del diesel, avverte Daimler. Gli azionisti del Gruppo sono già preoccupati per ulteriori perdite. Non da ultimo a causa delle conseguenze imprevedibili dello scandalo dei gas di scarico, la quota di Schwaben ha languito per anni a un livello relativamente basso.

Il documento si è notevolmente indebolito dal 2006 rispetto alle concorrenti di BMW e VW. Daimler ha incassato quasi 27 miliardi di euro in valore di borsa lo scorso anno, aveva solo una capitalizzazione di mercato di 49 miliardi di euro alla fine del 2018. La ragione erano, tra le altre cose, due avvertimenti sui profitti. Sotto il nuovo CEO Ola Källenius , che ha assunto il ruolo di amministratore delegato del governatore di lungo corso Dieter Zetsche un mese fa, dovrebbe finalmente salire sui mercati dei capitali.

Il rinnovato avvertimento sugli utili è ovviamente un duro colpo per gli azionisti del gruppo pesante di 167 miliardi di euro. E non è solo lo scandalo del diesel che preoccupa gli azionisti. Anche a livello operativo, è tutt’altro che tondo a Stoccarda. Dopo anni di record di vendite costanti è attualmente un meno nelle statistiche di vendita di Mercedes. Dall’inizio di gennaio alla fine di maggio ha venduto il marchio con la stella solo 938.000 auto. Ciò corrisponde a un calo del 4,7% rispetto all’anno precedente.

Daimler è anche alle prese con significativi problemi di start-up in diverse fabbriche su modelli importanti come il rendimento SUV GLE o lo Sprinter, che rappresenta la metà delle vendite nella divisione van. I conflitti commerciali, il rallentamento dell’economia e immensi pagamenti iniziali per l’elettromobilità e la guida autonoma stanno riducendo i rendimenti dell’intera industria automobilistica . Il CEO di Daimler, Källenius, vuole contrastare un programma di austerità, i cui risultati dovrebbero essere disponibili in poche settimane. Forse deve fare passi ancora più drastici del previsto, dato l’avvertimento sugli utili.