L’Italia probabilmente andrà via senza alcuna procedura di deficit

Ruth Berschens Handelsblatt.com 2.7.19

Nella disputa sul bilancio dello Stato, l’UE rinuncia probabilmente a un procedimento penale. Tuttavia, la Commissione rimane insoddisfatta dei piani per il 2020.

Bruxelles La Commissione europea si asterrà probabilmente dall’avviare un procedimento penale contro l’ Italia per debiti eccessivi . Il governo di Roma ha annunciato una sostanziale correzione del suo bilancio statale per quest’anno, hanno affermato diplomatici dell’UE. Il rapporto di disavanzo dovrebbe invece del 2,4% precedentemente pianificato ammontare a solo il 2,04 percento.

Gli esperti della Commissione europea considererebbero ancora il nuovo progetto, è stato detto a Bruxelles. Se le informazioni fornite dal governo italiano risultano corrette, non verrà avviato alcun procedimento penale contro l’Italia.

Il bilancio italiano sarà all’ordine del giorno della riunione settimanale dei 28 Commissari UE domani, mercoledì. Martedì sera, i ministri del gabinetto dei Commissari probabilmente avranno già una decisione preliminare sull’avvio della procedura o meno. Al momento, ci sono molte indicazioni che non ci saranno procedimenti penali.

A quanto pare il governo di Roma ha reso credibile che le loro riforme sociali quest’anno costano molto meno di quanto inizialmente previsto. Il nuovo salario minimo per le persone socialmente svantaggiate verrà introdotto più tardi del previsto, e probabilmente meno ne trarranno beneficio. Inoltre, le entrate fiscali in Italia sarebbero superiori alle stime.

La Commissione europea è ancora insoddisfatta della pianificazione del bilancio italiano per il 2020. I costi delle prestazioni sociali sono quindi interamente ripagati e gli italiani non hanno ancora presentato un controfinanziamento convincente.

Tuttavia, il governo di Roma ha tempo fino a ottobre per presentare il suo progetto di bilancio per il 2020. Solo allora la Commissione può reagire, quindi i procedimenti penali possono tornare sul tavolo, è stato detto a Bruxelles.

Il debito pubblico italiano è il 132% della produzione economica annuale. L’Italia è il paese con il secondo debito più alto dopo la Grecia. La Commissione europea teme che il governo populista continuerà ad aumentare il debito dal 2020 al 135% del PIL. Pertanto, il vice della Commissione UE Valdis Dombrovskis ha recentemente annunciato un procedimento penale contro l’Italia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.