Licenza bancaria: Seba Crypto deve posticipare la grande festa

finews.ch 5.7.19

L’ambizioso progetto bancario Seba Crypto era ai blocchi di partenza, lo champagne era già freddo. Ma la Finma di Berna è ancora in tempo, come dimostrano le ricerche di finews.ch .

Annunci come questi sono sempre rischiosi. Soprattutto se Finma ha l’ultima parola.

Ma Seba Crypto, l’ importante progetto di criptovaluta a Zugo, si aspettava di ricevere la licenza bancaria dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) nel secondo trimestre del 2019 . Certo, la Finma non l’aveva mai espresso ufficialmente. Ma il CEO di Seba, Guido Bühler, era apparentemente sicuro del suo caso.

Un concerto privato per festeggiare?

Come sa finews.ch , i banchieri sicuri di sé hanno recentemente avuto a che fare con idee più mondane. Vale a dire come la partenza operativa ufficiale potrebbe essere celebrata come la prima cripta banca della Svizzera.

<img src=”/images/cache/9d9dd042228ad5d67ce5bbafa8d0302a_w500.jpg” alt=”Guido Buehler” width=”500″ height=”300″ />

Un concerto pop privato sarebbe gradito all’ex banchiere di UBS. Secondo quanto riferito, la Buhler sorvolerà la band britannica “Coldplay”, che altrimenti riempie interi stadi di calcio e ha già venduto oltre 80 milioni di dischi.

I lavori di costruzione sono terminati

Ma Bühler deve posticipare le sue idee di partito alla cerimonia di apertura fino a nuovo avviso. Finma lascia passare il secondo quarto senza che Seba ottenga il via libera da Berna. I circa 50 dipendenti della banca in spe erano pronti a iniziare.

Seba ha completato tutti i lavori di costruzione finora che l’operazione operativa potrebbe essere inclusa, ha detto un portavoce. Riguardo alla licenza bancaria in circolazione, ha dichiarato: “Seba è in un dialogo costante e costruttivo con Finma ed è convinto di soddisfare i requisiti per una licenza bancaria.” Il portavoce non ha commentato le idee del partito di Bühler.

Fine estate o autunno

A Finma, è Hansueli Geiger , il direttore delle approvazioni di vecchia data , che secondo quanto riferito è aperto al progetto bancario di Seba Crypto. Ma i mulini macinano a Berna, secondo l’esperienza, più lentamente di quanto si spera in ogni caso. Il regolatore non ha commentato l’approvazione Seba in sospeso. Come ha saputo Finews.ch , Seba spera per la fine dell’estate o l’inizio dell’autunno.

La nascente Zug Crypto Bank non è l’unico istituto che aspetta la licenza finale. Con Sygnum c’è un’altra startup ambiziosa e di alto calibro – coinvolta tra gli altri ex presidente della Banca nazionale Philipp Hildebrand e l’ex capo di UBS Peter Wuffli – nei blocchi di partenza.

Due licenze bancarie allo stesso tempo

Negli ambienti coinvolti si afferma ora che Finma vuole concedere a Seba e Sygnum le licenze bancarie allo stesso tempo, al fine di non pregiudicare né discriminare nessuna delle start-up bancarie in questo mercato non occupato.

Inoltre, varie altre società criptografiche e blockchain svizzere cercano licenze di distribuzione e di vendita di titoli. Da questi cerchi si sente, il Finma creato sulla base delle richieste presentate e le esigenze dei giocatori una cornice di regole uniforme. Questo ha richiesto un po ‘più di tempo, che ora ha un effetto sulle licenze.

La licenza è una condizione

Bühler e Seba Crypto e Sygnum attorno ai co-fondatori Markus Imbach e Manuel Krieger possono fare ben poco contro il ritardo . Senza una licenza bancaria, tuttavia, le cripto-istituzioni dovrebbero essere strategiche riguardo ai libri. Imbach, che sta guidando il progetto Sygnum a Singapore, ha recentemente dichiarato a finews.ch di non avere un piano B.

Anche per Seba Crypto la licenza bancaria è una condizione. Buhler ei suoi co-fondatori hanno raccolto in anticipo oltre 100 milioni di franchi dagli investitori per il progetto. Tra questi c’è la banca privata Julius Baer , che fa dipendere la cooperazione pianificata con Seba Krypto dal fatto che l’avvio della Finma riceva lo status bancario.