Deutsche Bank sta affrontando un’era di cambiamento

Michael Maisch Handelsblatt.com 6.7.19

Domenica, il Supervisory Board sta probabilmente preparando il terreno per una ristrutturazione radicale dell’istituto. Queste sono le domande più importanti sul progetto di ristrutturazione Deutsche Bank.

Francoforte Nel fine settimana, è probabile che sia così lontano: domenica il Consiglio di vigilanza di Deutsche Bank voterà probabilmente una trasformazione radicale. L’amministratore delegato Christian Sewing vuole ridurre in modo significativo l’ex disciplina principale, il commercio di titoli e porre maggiore enfasi su settori di business più stabili come la banca delle transazioni o il business dei clienti privati.

Già il venerdì, la banca ha annunciato che il capo delle banche e delle banche di investimento Garth Ritchie lascerà la società il 31 luglio. Consiglierà la banca fino alla fine di novembre. Dopo le sue dimissioni, Christian Sewing assumerà la responsabilità della banca aziendale e degli investimenti sul tabellone.

“Finalmente!”, Molti grandi azionisti e supervisori finanziari diranno probabilmente al riorientamento strategico dell’istituto finanziario, che per molti mesi ha subito tagli più duri nella banca d’investimento e in particolare nel commercio di titoli.

La banca d’investimento era una volta il fiore all’occhiello dell’istituto. Ma dopo la crisi finanziaria e la successiva offensiva dei regolatori, l’area non è mai tornata alla sua precedente forza. Invece, i banchieri degli investimenti hanno fatto notizia con scandali e miliardi di sanzioni.

Negli ultimi due trimestri, la divisione ha persino perso denaro e ha accumulato una perdita prima delle imposte di 390 milioni di euro. Ciò è principalmente dovuto al crollo delle negoziazioni di titoli.

La prossima conversione sarebbe un punto di svolta. Il Francoforte finalmente saluterebbe la pretesa di giocare nel massimo campionato delle banche di investimento globali. Sarebbe la fine di una strategia iniziata nel 1989 con l’acquisto della banca londinese Morgan Grenfell.

Invece, la banca sarebbe molto più focalizzata sul business con i clienti aziendali, come la sua fondazione nel 19 ° secolo. Il cambiamento di strategia è, secondo la maggior parte degli esperti, da molto tempo. In soli cinque anni, Deutsche Bank ha perso oltre il 70% del suo valore di borsa. Dopo la fusione con Commerzbank e il crollo del prezzo delle azioni fino a un minimo storico inferiore ai sei euro, Sewing non dovrebbe avere molte possibilità di cambiare strategia.

Queste sono le domande e le risposte più importanti riguardanti il progetto di ristrutturazione Deutsche Bank :

Come sarà la nuova strategia?

Il fulcro del progetto è la ristrutturazione della banca d’investimento e le aree infrastrutturali dietro di esso. Al di fuori dell’Europa, l’istituzione vuole ridurre o addirittura ridurre significativamente le sue attività di compravendita di azioni e di negoziazione di tassi d’interesse.

Secondo gli addetti ai lavori, Sewing ei suoi colleghi di bordo vogliono mantenere il commercio di titoli USA al minimo e ridurre anche il commercio di titoli di stato. Per molti anni, la negoziazione di titoli non era solo il nucleo strategico di Deutsche Bank, ma anche la sua garanzia di successo. Nel 2006, al culmine del boom, i commercianti hanno comunque generato ricavi per 13 miliardi di euro.

L’intera banca d’investimento, compresa l’attività di consulenza e alcune altre aree, ha guadagnato ben oltre 6 miliardi di euro prima delle imposte. Per fare un confronto: nel 2018, i ricavi dei concessionari si sono ridotti a 7,5 miliardi di euro. E il profitto prima delle tasse dell’intera banca d’investimento è crollato a 530 milioni di euro.

I piani di riprogettazione di Sewing includono anche una cattiva banca, in cui la banca potrebbe raccogliere fino a 50 miliardi di euro in attività ponderate per il rischio che non saranno più il core business in futuro. Questi dovrebbero essere derivati di lunga data. I piani di outsourcing rappresentano circa il 15% delle attività totali ponderate per il rischio dell’ente.

Come ulteriore misura, la banca vuole porre molta più enfasi sul cosiddetto transaction banking in futuro. Deutsche Bank rimane uno dei leader mondiali in questo settore, che comprende pagamenti, finanza commerciale e servizi di investimento.

All’AGM, Sewing ha persino nominato questa area commerciale il cuore dell’istituto. Si prevede che la divisione crescerà principalmente in Asia e sarà maggiormente legata alla valuta, al tasso di interesse e alle attività di prestito. La banca delle transazioni contribuisce già per il 30% ai ricavi della divisione corporate e investment banking. Il loro ritorno sul patrimonio tangibile, così come quello della controllata del fondo DWS, è superiore al dieci per cento.

Al contrario, nel 2018 l’intera banca d’investimento ha conseguito un rendimento di appena un punto percentuale. Gli analisti hanno a lungo presunto che le negoziazioni di titoli presso la Deutsche Bank scrivessero numeri in rosso profondo. Tuttavia, ci sono anche aree che soddisfano i requisiti di rendimento interno e su cui la banca vuole quindi resistere. Ciò si applica, ad esempio, alla piattaforma valutaria e al business delle obbligazioni societarie.

La nuova strategia probabilmente si rifletterà anche in una nuova struttura organizzativa. Secondo le informazioni fornite dagli ambienti finanziari, la banca vuole rimuovere l’attività con i grandi clienti aziendali e la banca delle operazioni dalla banca di investimento e esternalizzare in una nuova area denominata Corporate.

In questo ambito, anche una parte del business con i clienti aziendali, che fino ad ora è stata nel business dei clienti privati, avrebbe funzionato. La Investment Bank continuerebbe a negoziare ea fornire consulenze su fusioni e collocamenti di titoli. La Süddeutsche Zeitung ha riferito per prima sulla nuova struttura .

Quanto sono dolorosi i tagli?

Secondo le informazioni fornite dagli ambienti finanziari , la conversione sarebbe probabilmente costata tra 15.000 e 20.000 posti di lavoro, che verrebbero misurati dall’attuale numero di dipendenti pari a 91.500 al massimo su ogni quinto posto di lavoro. Tuttavia, non è chiaro a quale periodo si riferiscono i numeri. Già l’anno scorso, la banca ha tagliato circa 7.000 posti di lavoro. La riduzione sarà probabilmente estesa per diversi anni, si dice in ambito finanziario. Pertanto, i costi delle indennità di licenziamento, delle soluzioni di prepensionamento e dei piani sociali potrebbero essere distribuiti in modo parsimonioso. Oltre agli investimenti bancari, molti posti di lavoro probabilmente scompariranno, soprattutto nelle infrastrutture e nelle aree centrali della banca.

Come sarà la nuova leadership?

La grande riorganizzazione del consiglio di amministrazione di Deutsche Bank è già iniziata. Il capo della banca d’affari e d’investimento Garth Ritchie, che è stato controverso per mesi, sarà il primo a rinunciare al suo incarico alla fine di questo mese. Altre personalità importanti potrebbero seguire domenica. Ma secondo gli addetti ai lavori, la riorganizzazione non riguarda solo lo scambio di persone, ma anche una nuova struttura di leadership.

La Banca sta valutando la possibilità di sospendere la gestione operativa delle future quattro unità di business al di sotto del Board of Management, che Handelsblatt ha appreso dagli ambienti finanziari. Tuttavia, non era ancora stata presa una decisione definitiva, e non era chiaro se ciò avrebbe avuto successo fino a domenica.

Ritchie, che è anche vicedirettore della banca, ha avuto il peggior risultato all’Annual General Meeting di fine maggio insieme al Regulatory Board Sylvie Matherat. Solo un buon 61 per cento degli azionisti ha votato a favore del suo discarico. Oltre agli scarsi risultati della banca aziendale e di investimento, gli investitori sono stati particolarmente infastiditi dalla sua elevata remunerazione e da un pagamento speciale di milioni di euro. Ritchie è stato il primo a guadagnare punti, anche se, secondo la relazione annuale, è stato il peggiore interprete nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

Matherat è anche considerato in pericolo. È accusata di non rispondere in modo rapido e decisivo al riciclaggio di denaro. Il consiglio asiatico Werner Steinmüller, il cui contratto scade comunque l’anno prossimo, potrebbe fermarsi prima, secondo le informazioni degli ambienti finanziari. Inoltre, il cliente privato Frank Strauß combatte apparentemente per il suo lavoro. Secondo gli addetti ai lavori, il suo rapporto con l’amministratore delegato è teso.

Il capo della banca Sewing assumerà la responsabilità della banca aziendale e degli investimenti nel consiglio stesso, ha affermato Deutsche Bank. Se, dopo che Ritchie, Strauß si dimette, non ci sarà più un manager nel consiglio di amministrazione con la responsabilità diretta di una delle quattro unità di business. Ciò significherebbe che in futuro la gestione operativa si troverà al di sotto del consiglio di amministrazione. La dirigenza operativa della nuova banca d’investimento rimpicciolita potrebbe prendere in consegna Mark Fedorcik o Yanni Pipilis, si dice negli ambienti finanziari.

Come favorito per il successore di Matherat è Karin Dohm, ma probabilmente non si siederebbe alla lavagna. Nella Corporate Bank, Stefan Hoops, precedentemente a capo della Transaction Bank, potrebbe svolgere un ruolo importante in termini operativi. Hoops è considerato uno stretto confidente di Sewing. Il gestore patrimoniale interno DWS continuerà a essere guidato da Asoka Wöhrmann, che non è membro del consiglio direttivo.

Se la banca riuscirà a sferrare la struttura proposta fino alla riunione del consiglio di sorveglianza di domenica, il consiglio sarà ridotto significativamente, da nove a cinque membri. Oltre all’amministratore delegato, c’erano principalmente i responsabili delle aree centrali: il secondo vice di Sewing e il Chief Administrative Officer Karl von Rohr, il direttore del rischio Stuart Lewis, Frank Kuhnke, il direttore operativo e il CFO James von Moltke.

In che modo la banca finanzia la conversione?

Come regola empirica nel settore bancario, i costi di ristrutturazione sono inizialmente dal 100 al 150 percento dei risparmi annuali. Gli ambienti finanziari stimano che la conversione costerà a Deutsche Bank da tre a cinque miliardi di euro.

Cucire e i suoi colleghi vogliono ancora provare a arginare la conversione senza un aumento di capitale. Da un lato, i tagli programmati nel settore dell’investment banking stanno rilasciando capitali e, d’altro canto, la Banca sta negoziando con le autorità di regolamentazione finanziaria per abbassare temporaneamente il proprio coefficiente patrimoniale core.

Alla fine del primo trimestre, il tasso era del 13,7 percento, una riduzione temporanea nella direzione del 13 percento è possibile, dicono. Pertanto, la banca sarebbe ancora significativamente al di sopra dei requisiti normativi. Inoltre, la banca non sta solo cercando di concludere affari che non vuole più operare in futuro, ma negozia anche vendite e joint venture .

Nel complesso, tuttavia, i costi di conversione saranno probabilmente così alti che anche quest’anno il Francoforte scivolerà di nuovo in rosso. Per la prima volta in tre anni, la banca ha fatto nuovamente un piccolo profitto nel 2018.

Cosa stanno aspettando gli investitori?

Oltre ai dettagli del piano di ristrutturazione, gli investitori vogliono sapere cosa è tornare obiettivi, la banca può raggiungere più rapidamente, e quanto velocemente la base dei costi si restringe dalla ristrutturazione. Originariamente Christian Sewing aveva promesso un rendimento del capitale netto del quattro per cento per la fine di quest’anno. Un obiettivo che è obsoleto con la profonda ristrutturazione. La maggior parte degli analisti aveva questo obiettivo, ma già tenuto molto prima che i piani di ristrutturazione per illusoria.

Dove sono i rischi?

La riorganizzazione comporta il rischio che la banca trascorrerà anni con se stessa – e questo in un contesto di mercato che rischia di deteriorarsi nuovamente.

Originariamente, Christian Sewing aveva promesso agli investitori un rendimento sul capitale tangibile di circa il dieci per cento entro il 2021, a condizione, tuttavia, che la Banca centrale europea normalizzasse la sua politica monetaria. Ma ora l’opposto minaccia di verificarsi, la BCE non solo ha rinviato all’infinito l’inversione del tasso di interesse, la politica monetaria è probabile che sia ancora più sciolta.

L’Associazione federale delle banche tedesche presume che anche tassi di interesse negativi ancora più bassi costano di nuovo alle banche nazionali centinaia di milioni di euro. Allo stesso tempo, i dati recenti suggeriscono un significativo rallentamento dell’economia, che potrebbe far aumentare i tassi di default del credito.

Inoltre, il regolatore bancario europeo ha appena pubblicato la sua stima dei requisiti patrimoniali aggiuntivi per la nuova, ancora più severa regolamentazione. Le autorità di vigilanza hanno ridotto il deficit di capitale a 135 miliardi di euro, il che avrebbe avuto ripercussioni su banche di dimensioni globali come Deutsche Bank.

Un altro rischio per la gente di Francoforte è il loro rating. L’agenzia di rating Fitch ha recentemente abbassato il verdetto. Il rating dell’emittente a lungo termine della Banca è ora pari a BBB, che rappresenta la fascia più bassa dell’intervallo affinché un’azienda possa essere un debitore solido. Attualmente Moody’s valuta le prospettive per il rating come “negative”. Ulteriori downgrade ridurranno ulteriormente Deutsche Bank rispetto ai suoi concorrenti internazionali.

Per il suo progetto di ristrutturazione, Sewing difficilmente può contare sul vento contrario dei mercati. L’ambito per errori e battute d’arresto è basso.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.