UBS: sopra i freak, il sipario si abbassa

Martedì, 09 luglio 2019 06:54 | di Katharina Bart finews.ch

UBS, laboratorio di innovazione, gestione patrimoniale

Il prestigioso laboratorio per l’ innovazione di Zurigo della gestione patrimoniale di UBS è solo un’ombra propria, come  dimostra la ricerca di finews.ch . La grande banca ha rinunciato al suo ingegno?

Sotto il titolo “i freaks della UBS” scoppiò nell’estate del 2016 nella Domenica resto della nazione: In un vistoso sopportare storia poi riportato la ” Sonntagszeitung” attraverso l’Innovation Lab, l’UBS Wealth Management, dove il personale in infradito e pantaloncini al lavoro è apparso e ha lavorato a un’app Tinder per i clienti delle banche.

Dalla cucina da laboratorio di Altstetten ZH sono arrivati nell’episodio progetti così diversi come l’ avatar del capo economista di UBS Daniel Kalt o un consulente finanziario basato sul chatbot Alexa di Amazon.

Il motoscafo, con il quale la divisione principale della grande banca voleva rimanere all’avanguardia della digitalizzazione nel settore bancario e aveva un pensatore altrettanto estroverso come non convenzionale con David Bruno , ma negli ultimi tre anni a un ritmo. E come ha rivelato la ricerca di finews.ch , è rimasta una sola squadra di scudi dell’ex Superdave Bruno.

Seguaci invece di leader?

confermare più fonti indipendenti che almeno dal lancio del risparmio gestito Super Divisione UBS Global Wealth Management di inizio 2018 un nuovo vento sta soffiando. Di conseguenza, a quel tempo circa una dozzina di innovatori nel laboratorio è stato incaricato di rallentare il ritmo di sviluppo dal momento che la gestione del risparmio etwelche modifiche non utilizzare immediatamente.

Alcuni dei cosiddetti indirizzato vogliono essere stato sentito anche dal fatto che UBS Asset Management portano non è più il campo di digitalizzazione in futuro, ma sarebbe sempre più agire come “seguaci” di innovazioni. , Un portavoce della banca ha commentato che le divisioni collaborare più strettamente in termini di innovazione e la maggior parte degli investimenti verso progetti che promettono risultati entro cinque anni.

I membri del team dicono addio

Un altro duro colpo per il laboratorio di innovazione è venuto lo scorso agosto, quando l’UBS gestore patrimoniale digitale intelligente ricchezza assunto nel Regno Unito. Alcuni membri del team hanno dato che ovviamente tratto le conseguenze. Marc Michel era il capo di innovazione dello scorso anno di ritardo presso l’Istituto Svizzero banca regionale Linth. Gennaio Laessig addio al campo Fintech, e Matthias Koller è iniziata con la società farmaceutica giapponese Takeda. Mastermind Bruno aveva trasformato il laboratorio nel mese di aprile 2017. posteriore; come suo successore da allora è stato Martin Meyer.

Nessuno di questi ha voluto parlare con finews.ch su richiesta . Tuttavia, un intenditore riferisce che con la grossfusione interna l’interesse della direzione per il motoscafo di Zurigo è diminuito in modo significativo. Secondo quanto riferito, il team ha ancora cinque persone. Rispetto ai laureati, la grande divisione bancaria aveva mostrato generosamente, si diceva.

Il capo della tecnologia sta ricostruendo

L’impulso all’innovazione viene sempre più dal Gruppo. Mike Dargan ha ristabilito la sua area come responsabile della tecnologia di gruppo e ha installato Elly Hardwick (nella foto sotto) e Rick Carey come capi della co-tecnologia.

<img src=”/images/cache/4a685e1c75e1d02c87cd384d611f65a4_w500.jpg” alt=”Elly Hardwick” width=”500″ height=”300″ />

Allo stesso tempo, Zurigo ha apparentemente perso peso come luogo di innovazione per la grande banca. Hardwick è dedicato all’applicazione dell’intelligenza artificiale di Londra. Questo, mentre Cary da New York promuove il trasferimento dei dati UBS nel cloud.

Fabbrica invece di laboratorio

Anche la gestione dell’innovazione è cambiata dai tempi di Bruno, esperti del rapporto bancario. I progetti sarebbero strutturati dall’inizio e dovrebbero portare un valore aggiunto tangibile per il business operativo, si dice.

Come in pratica, la grande banca ha dimostrato lo scorso maggio l’apertura della sua nuova fabbrica digitale a Zurigo. Lì, ad esempio, si sta conducendo una ricerca sui prestiti per il mutuo digitale e sui robot di back office. All’evento, il capo del gruppo tecnologico Dargan era presente in quel momento.

Quasi ironicamente, cosa dicono gli addetti ai lavori: il laboratorio di innovazione deve ora cercare i mandati dalla fabbrica digitale.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.