Sotto pressione la Svizzera vuole vendere il Tesoro a Singapore

finews.ch 19.7.19

Le Freeport a Singapore

Il trasporto, il commercio e la conservazione dell’arte hanno reso Yves Bouvier ricco. Le liti con un cliente di una volta buona costringono gli svizzeri a vendere uno dei suoi tesori. 

Originariamente, l’attività di Genevan Yves Bouvier era di fornire servizi relativi al commercio d’arte. Questi includevano i cosiddetti magazzini duty-free in cui gli oggetti di valore sono conservati senza doverli importare in un paese. 

Dal 2015, tuttavia, la Svizzera è una volta buon cliente nella disputa: Il miliardario russo Dmitry Rybolovlev lo accusa il doppio del prezzo nella vendita di varie opere d’arte e così deviato miliardi per se stessi di avere – Rybolovlev aveva nel frattempo pensato che solo con un I broker devono fare i conti, non con un rivenditore per conto proprio. 

Costi elevati su entrambi i lati

Per recuperare questi soldi, il miliardario copre il suo ex socio in affari con reclami. Tra l’altro, accusa la Ginevra, di aver fatto causa comune con la casa d’aste Sotheby’s. 

Indipendentemente dal fatto che le accuse abbiano sostanza: gli affari di Bouvier hanno sofferto negli ultimi anni. Secondo l’agenzia di stampa ” Bloomberg “, ha detto all’inizio del 2017 che gli era sfuggito circa un miliardo di dollari. 

La stessa agenzia di stampa riporta ora che uno dei depositi duty-free di Bouvier per oro, arte e altri oggetti di valore è in vendita. È Le Freeport a Singapore, noto anche come ” Fort Knox ” dell’Asia. 

Ulteriore ritiro

Tuttavia, poiché le banche commerciano meno metalli preziosi, la Cina ha intensificato la lotta alla corruzione e la crescita economica nella regione è rallentata, gli affari di Freeport sono resinosi, come ha scritto Bloomberg. Un acquirente non è ancora in vista. 

Bouvier, che vive a Singapore, avrebbe continuato il suo ritiro. Ha già venduto il suo magazzino di Ginevra e la sua compagnia di trasporti, nonché le sue quote nel locale magazzino duty-free, il più grande del mondo. Dopo aver venduto la proprietà a Singapore, ha ancora la maggior parte del magazzino libero di Lussemburgo.