Più che software: Gates investe nelle più grandi società americane

elpais.com 28.7.19

EFE

Miliardario, co-fondatore di Microsoft, imprenditore, filantropo, agnostico, vegano e persino abbandono del college. Bill Gates ha superato un elenco infinito di aggettivi, nomi e posizioni durante i suoi 63 anni di vita. Gestisce una fortuna di 103.600 milioni di dollari (oltre 93.000 milioni di euro) che ha iniziato a vincere il poker e che lo ha collocato per anni come la seconda persona più ricca del mondo, secondo Forbes, in una classifica guidata da Jeff Bezos, fondatore di Amazon. Gates, tuttavia, è appena stato spostato al terzo posto sul podio del più ricco da Bernard Arnault, presidente esecutivo del produttore di beni di lusso LVMH (Louis Vuitton, Christian Dior, Givenchy …) che ha promesso di donare 200 milioni di euro nella riparazione di Notre Dame e non l’ha ancora fatto.

Ed è che non tutti i milionari portano bene questa filantropia, ma per Gates è un gioco da ragazzi. Secondo Bloomberg, il “software sultano” potrebbe avere l’oro più ricco se non fosse per i suoi oltre 35.000 milioni di dollari (31.450 milioni di euro) ceduti a cause caritatevoli attraverso la fondazione che capitana con sua moglie Melinda.

Fondazione Bill e Melinda Gates

Vincitori del Prince of Asturias Award per la cooperazione internazionale nel 2006, il matrimonio Gates è stato formato sei anni prima della più grande fondazione privata di tutti i tempi eretta nel 1994 da William H. Gates, ex avvocato di successo e suo padre.

Questo ente di beneficenza aveva un patrimonio di 47.000 milioni di dollari (42.230 milioni di euro) alla fine del 2018 e sin dal suo inizio il suo obiettivo era quello di sradicare la povertà estrema e migliorare sia l’assistenza medica che l’educazione in tutti gli angoli del pianeta. Ma da dove viene la coppia ottenere il budget per combattere contro i grandi mali dell’umanità?

The Gates ha diviso la sua istituzione in due entità: la Bill e la Melinda Gates Foundation e un trust con lo stesso nome che “ha gestito le sue attività di investimento e trasferito le entrate alla fondazione se necessario per raggiungere i suoi obiettivi di beneficenza”.

Questa fiducia investe in 19 delle aziende più potenti di tutto il Nord America. Come previsto, Berkshire Hathaway, la holding di affari e fiduciario del suo amico Warren Buffett, e Microsoft sono in cima alla lista anche se con piccole quote.

Altre attività in cui la fiducia ha investito l’anno scorso vanno dai beni di consumo, come il grande magazzino Walmart o Arcos Dorados Holdings, il più grande franchising McDonald’s al mondo, al settore delle telecomunicazioni, come la multinazionale Liberty Global , la catena di lingua spagnola Televisa o il più grande fornitore di torri telefoniche Crown Castle.

Fu nel 2008 quando Gates decise di lasciare le sue funzioni quotidiane alla guida di Microsoft, una società che aveva fondato all’università con il suo amico d’infanzia Paul Allen e di cui è tuttora presidente d’onore, per dedicarsi alla fondazione nel corpo e nell’anima. Questo 2019 i cancelli si sono rivolti alle organizzazioni Gavi, la Vaccine Alliance, impegnata nell’immunizzazione dei paesi poveri, il Fondo globale, che combatte contro l’HIV, la tubercolosi e la malaria, e la Global Polio Erradication Initiative, che mira a Polio fine.

Investimento in cascata

Sebbene Gates abbia costruito il suo impero sulla base delle azioni di Microsoft, oggi non controlla nemmeno l’1% di quel gigante tecnologico che è stato illuminato nel 1975 in un motel lungo la strada. La strategia del miliardario che ha rivoluzionato il mondo dell’informatica si è concentrata sulla diversificazione del suo portafoglio.

Quando Gates non è troppo impegnato a salvare il mondo, presiede il milionario che detiene Cascade Investment. Gestito dal suo braccio destro Michael Larson, questo conglomerato di società detiene quote di minoranza in 200 tra le società più famose come Facebook, Amazon, Nike, Coca-Cola, Google, Apple, Walt Disney o Starbucks. Inoltre, possiede la catena di hotel di lusso Four Seasons (47,5%), Republic Services (33,83%), secondo maggiore fornitore di servizi di smaltimento di rifiuti e immondizia negli Stati Uniti o distributore di prodotti per la pulizia Ecolab (12%).

Impero immobiliare

Tuttavia, le passioni di Gates non si fermano ai computer, agli investimenti e alla filantropia. Il guru della tecnologia ha mostrato una vera debolezza per le grandi proprietà degli ultimi anni.

La famiglia Gates risiede in un palazzo di 6.000 metri quadrati a Medina, vicino al lago Washington, per un valore di 178 milioni di dollari in cui ha investito più di 60 dal suo acquisto nel 1988.

Inoltre, per cavalcare un cavallo hanno un ranch di 90 ettari e 18 milioni di dollari in California e una fattoria di oltre 8 milioni in Florida.