Assicurazione: sicurezza ingannevole con tassi di interesse negativi

finews.ch 19.8.19

L’attuale tendenza dei tassi di interesse ha portato a forti perdite di prezzo per le azioni bancarie. Gli investitori nel settore assicurativo, tuttavia, si sentono troppo al sicuro, afferma un esperto del mercato dei capitali.

Uno sguardo ai titoli bancari sta innescando una depressione per gli investitori. Sull’esempio svizzero: UBS e Credit Suisse si scambiano di nuovo vicino ai minimi storici di tutti i tempi. I prezzi dei concorrenti più piccoli Julius Baer e Vontobel sono scesi precipitosamente nel corso dell’attuale tendenza dei tassi di interesse.

La scadenza dei tassi di interesse a lungo termine sta influenzando un’importante fonte di reddito per le banche nel settore della trasformazione delle scadenze. La curva dei rendimenti piatta è anche un segno di una recessione economica, che spesso comporta un aumento degli ammortamenti sui portafogli di prestiti degli istituti finanziari.

Divario aperto tra azioni bancarie e assicurative

È sorprendente che finora le scorte assicurative svizzere siano state ampiamente risparmiate dal sell-off. I titoli assicurativi sono stati un modo positivo per gli investitori che desiderano investire nel settore finanziario negli ultimi anni. Ad esempio, mentre UBS ha perso oltre il 35% del suo valore negli ultimi 12 mesi, Zurigo o Swiss Life hanno guadagnato oltre il 16% e oltre il 31% nello stesso periodo.

Ma le compagnie assicurative sono in realtà nella stessa barca delle banche. I loro azionisti potrebbero subire perdite analoghe, come analizza Manfred Hübner (foto in basso) , capo della piattaforma di sondaggi sul mercato dei capitali Sentix.

L’umore potrebbe ribaltarsi

Secondo la pagina finanziaria “Denaro istituzionale” , Hübner ha sottolineato che anche la valutazione degli investimenti degli assicuratori dipende fortemente dai tassi di interesse. Di fatto, il calo dei tassi di interesse a lungo termine ha recentemente spinto gli assicuratori verso il basso.

<img src=”/images/cache/c7348daadcc3b5424f301ffb53523d71_w500.jpg” alt=”Manfred Huebner” width=”500″ height=”300″ />

Hübner ora vede la possibilità di un’inversione di tendenza in termini di forza relativa sulla base di sondaggi di opinione. In altre parole: rispetto alle banche, gli investitori sono ancora euforici per le compagnie assicurative. Ma questo umore potrebbe ora inclinarsi.

L’accelerazione dei movimenti al ribasso dei tassi di interesse di solito è precursore di una correzione sul mercato obbligazionario. Ciò va di pari passo con una fase con opportunità inferiori alla media per le azioni assicurative.