Deutsche Bank abolisce il bonus fedeltà per i dipendenti

Yasmin Osman Handelsblatt.com9.8.19

L’istituto taglia alcuni benefici per la forza lavoro. I dipendenti stranieri si considerano svantaggiati, ma anche i risparmi vengono effettuati in Germania.

Il programma di austerità di Frankfurt Deutsche Bank non si ferma a somme di denaro relativamente piccole: la banca intende effettuare pagamenti speciali per anniversari in futuro e introduce disposizioni feriali più rigorose per i dipendenti nella maggior parte delle località straniere.

I dipendenti non saranno più in grado di trasferire le loro vacanze al prossimo anno. A partire da ottobre, non ci saranno più pagamenti extra che i dipendenti hanno ricevuto finora dopo dieci, 25 e 40 anni di servizio.

Per dieci anni di servizio, ci sono stati finora 750 sterline a Londra, riporta il “Financial Times”. Il giornale scrive che i dipendenti delle sedi internazionali si sono sentiti svantaggiati perché i regolamenti non si sarebbero applicati alla forza lavoro tedesca. Due addetti ai lavori hanno confermato che i siti internazionali erano stati informati di eventuali variazioni dei premi fedeltà e dei giorni di vacanza.

Tuttavia, i dipendenti tedeschi non sono del tutto incolumi: da ottobre , secondo i circoli finanziari , non sono previsti pagamenti extra per gli anniversari di servizio per nuovi contratti di lavoro in Germania . Tuttavia, in termini di diritto del lavoro, la banca non può intervenire unilateralmente nei vecchi contratti tedeschi.

Le restrizioni sui giorni di vacanza esistono in Germania dall’inizio dell’anno, sebbene siano meno gravi che all’estero. In base a ciò, i dirigenti sono autorizzati a trasferire cinque giorni di ferie al primo trimestre dell’anno successivo, i dipendenti normali anche dieci giorni, secondo un addetto ai lavori. Ciò prevede un accordo aziendale, che è stato chiuso all’inizio dell’anno e ha sostituito le specifiche più vecchie e persino lassiste.

La banca potrebbe risolvere questo accordo aziendale. Non è chiaro se l’istituto intenda farlo, dato che l’accordo di lavoro è valido solo dall’inizio di quest’anno. Deutsche Bank non ha voluto commentare gli aggiustamenti nelle sedi internazionali e in Germania.

I cambiamenti sono in una fase delicata: la banca ha annunciato la riduzione di 18.000 posti di lavoro entro il 2022. A causa dell’austerità della Banca, l’incertezza nella forza lavoro è già abbastanza grande . Tuttavia, al momento non è facile cambiare datore di lavoro, anche all’estero: molte banche stanno pianificando tagli di posti di lavoro, come Barclays, Citigroup e HSBC.