UBS: il marchio critico è rotto

finews.ch14.8.19

La grande banca UBS è solida, scrive profitti, paga dividendi e ora questo: la quota è scesa sotto il segno di 10 franchi mercoledì. Cosa c’è dietro?

È successo alle 13:00: mercoledì la quota UBS è scesa sotto i 10 franchi. UBS era solo il più debole a luglio 2012 e prima nella primavera del 2009. 8,20 CHF è il minimo storico della quota della più grande banca svizzera – e il più grande gestore patrimoniale del mondo.

<img src=”/images/cache/3cd6a45fe869724d7a08fcb9467c6509_w500.jpg” alt=”UBS Aktie” width=”500″ height=”300″ />

Nella primavera del 2009, la banca ha vissuto la sua più grande crisi della sua esistenza, nell’estate del 2012 si diceva che UBS avesse elevati requisiti di capitale. Ragioni ragionevoli per cui gli investitori lanciano le azioni sul mercato.

La banca funziona in modo solido

Ma ora siamo nel terzo trimestre del 2019, UBS è solidamente capitalizzato e apparentemente non si confronta con scenari di minacce reali che potrebbero effettivamente attaccare la sua redditività.

Eppure l’UBS viene attaccato. Non c’è altra spiegazione per l’erosione dei prezzi persistente e apparentemente infondata. L’osservatore di borsa ben informato “Cash Insider” ha scritto ieri con riferimento agli informatori di New York che i venditori allo scoperto americani avevano preso di mira UBS.

Il motivo non è chiaro Per i corti professionali, principalmente hedge fund, non vi è alcun motivo reale di scommettere su prezzi ancora più bassi. Basti analizzare rapidamente che lo stock di UBS è nel worm da un po ‘di tempo.

La somma delle influenze negative

Anche finews.ch ha più volte identificato e analizzato la scorsa approfondito la settimana scorsa . Sembra semplicemente la somma di influenze e fattori negativi o potenzialmente negativi che privano gli investitori della fiducia in UBS.

Il caso giudiziario aperto con la Francia, la recente sentenza della Corte federale sulla consegna dei dati dei clienti francesi UBS, il caso RMBS in corso negli Stati Uniti, possibili conflitti fiscali con altri paesi – questi sono tutti più che semplici punture.

Le debolezze sono aperte

Un’analisi più approfondita mostra anche persistenti carenze operative presso la grande banca, in particolare nella sua disciplina di punta Wealth Management. Finora, il passaggio a un’entità globale ha visto troppi guadagni in termini di efficienza e sinergia, mentre il CEO Sergio Ermotti si rifiuta fermamente di proclamare risparmi e obiettivi sui costi. Allo stesso tempo, la gestione patrimoniale soffre di crescita e debolezza dei margini.

Se questo non è un motivo sufficiente per evitare la condivisione UBS, l’attenzione può essere rivolta alla direzione e al CEO. Nella squadra di punta di Ermotti, ovviamente manca il vento fresco e la guida.

Non tutto all’altezza

Il direttore della gestione patrimoniale Martin Blessing non sembra essere a proprio agio con il suo lavoro. Il boss svizzero Axel Lehmann naviga la barca senza alcuna iniziativa visibile. Inoltre, il consigliere generale Markus Diethelm è ferito dopo le sue sconfitte legali.

In questa squadra, al suo ottavo anno, Ermotti agisce come leader che ha consolidato la banca nelle sue fondamenta, ma si è sempre astenuto da importanti progetti strategici di avversione al rischio. L’eccezione è stata l’acquisto dell’anno scorso di azioni UBS per 13 milioni di franchi. Il rischio personale non ha pagato per Ermotti.

Il suo tempo come CEO si sta esaurendo, ma un successore valido non è semplicemente in vista.

Tutto ciò non parla di un investimento in UBS. Tuttavia, il fatto che il mercato stia ripudiando in maniera massiccia la grande banca solleva ulteriori interrogativi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.