Sei paesi europei offrono di accogliere i migranti dagli “Open Arms”

LUCIA ABELLÁN elpais.com 15.8.19

Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Romania e Lussemburgo saranno distribuiti ai 147 salvati

I migranti a bordo degli “Open Arms”, questo giovedì. TV REUTERS REUTERS

La distribuzione europea dei migranti che viaggiano in Open Arms è quasi chiusa. Sei paesi hanno offerto all’Italia, dove probabilmente saranno in grado di attraccare la nave nelle prossime ore, accogliendo una parte dei migranti, come annunciato giovedì dal Primo Ministro italiano Giuseppe Conte. La Spagna è inclusa in questo gruppo, mentre EL PAÍS è avanzato giovedì, a cui hanno aderito anche Portogallo,Francia, Germania, Romania e Lussemburgo, secondo l’elenco avanzato dal leader italiano. Fonti governative affermano che ci sono conversazioni con altri stati per vedere se aderiscono a questo schema di distribuzione, che la Commissione europea ha coordinato in modo informale.

La formula di distribuzione si avvicina alla soluzione della crisi delle armi aperte, bloccata in mare per 14 giorni perché i porti europei più vicini alla sua posizione (Italia e Malta) hanno finora negato il permesso di sbarcare. Nella nave di bandiera spagnola rimangono 147 stranieri salvati quando furono naufragati in mare, dopo essere partiti dalla Libia. Al momento non ci sono dettagli su quanti migranti ogni paese riceverebbe perché dipenderà dal numero di Stati che finalmente aderiranno all’accordo.

Il ruolo dell’Italia in questo schema deve ancora essere determinato. Il paese sarà responsabile, come minimo, dello sbarco, che dovrebbe avvenire nel porto di Lampedusa, e di tutti i compiti associati al primo ricevimento di stranieri. Ma è anche probabile che almeno alcuni di essi (quelli che richiedono cure mediche più lunghe o i più vulnerabili) rimangano nel territorio italiano.

Conte dettaglia i paesi desiderosi di ospitare in una lettera molto dura aperta indirizzata al loro Ministro degli Interni, Matteo Salvini, che rimprovera la chiusura mostrata all’apertura dei porti italiani. “Ancora una volta, i partner europei mi hanno contattato”, afferma la lettera, pubblicata sul loro account Facebook. È un complimento per i leader degli altri Stati membri con cui Conte cerca di accentuare il suo profilo di statista e di prendere le distanze dal tono populista del Ministro degli Interni.

Conte e Salvini

Nel testo, Conte ha rinviato una lettera già inviata a Salvini: “[In esso] ti ho letteralmente invitato, ‘in conformità con le normative in vigore, ad adottare urgentemente le misure necessarie per garantire assistenza e tutela a i minori presenti nella barca “. Più tardi, ha assicurato che Salvini ha violato le sue istruzioni: “Parlare come ministro degli interni e modificare una posizione chiara del presidente del Consiglio, scritto nero su bianco (…) è un chiaro esempio di slealtà, l’ennesimo a dire la verità , Non posso accettare. ”

Salvini ha risposto a Conte in un’apparizione davanti ai media a Castel Volturno, dove giovedì ha presieduto una riunione del Comitato dell’Ordine e della Sicurezza. “[Conte] mi rimprovera per l’ossessione per [la politica di] porte chiuse. Lo confermo: ho un’ossessione per la sicurezza dei cittadini. Se preferisci un ministro del Partito Democratico e un ritorno ai 200.000 sbarchi, lasciami dire” , si è manifestato. “Non mi pagano per essere una buona anima, ma per difendere la sicurezza”, ha aggiunto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.